Cesenatico, si amplia la platea di "Cambiamo marcia": torna il progetto di mobilità sostenibile

"Abbiamo deciso, quest’anno, di estendere il bando anche ai percorsi casa-scuola", sottolinea l'assessore Valentina Montalti

Per il secondo anno consecutivo il Comune di Cesenatico e il Comune di Cesena rinnovano l’invito ai propri cittadini a partecipare al progetto Cambiamomarcia; progetto finanziato dal Programma sperimentale nazionale di mobilità sostenibile casa-scuola e casa-lavoro del Ministero dell’Ambiente, Tutela del territorio e del mare.

Avviato in via sperimentale nel 2018, si concluderà nel 2021, e ha come obiettivo la promozione e lo sviluppo di infrastrutture e servizi integrati ed innovativi per favorire la mobilità sostenibile.
Per quanto riguarda Cesenatico lo scorso anno "Cambiamomarcia" ha potuto contare sull’adesione di 58 cittadini che hanno scelto, volontariamente, di lasciare a casa l’automobile e recarsi al lavoro in bicicletta.

Tanti sono stati i chilometri percorsi, ben 16.621 chilometri, soprattutto nei mesi di agosto e settembre, con 5.004 spostamenti effettuati nell’arco del tempo concesso dal bando.
In termini economici la media degli incentivi sui 58 utenti è stata di 51,41 euro a persona, mentre l’incentivo massimo erogato è di 208 euro In termini di risparmio energetico, inoltre, i dati parlano chiaro e sono incoraggianti, ovvero l’utilizzo della bicicletta in sostituzione di un veicolo a motore ha permesso un risparmio pari a 2,4 tonnellate di anidride carbonica (CO2).

Visto quindi il grande interessamento e i risultati ottenuti i due Comuni hanno redatto il bando anche per il 2019 mettendo a disposizione incentivi economici per sostituire l’uso dell’automobile privata con la bicicletta negli spostamenti.
Il bando quest’anno ha però inserito importanti novità, anche sulla base delle richieste e dei risultati del primo anno di attuazione del progetto. Le linee guida, infatti, prevedono che gli incentivi economici saranno destinati ai percorsi casa – lavoro – casa e negli spostamenti casa – scuola – casa, ovvero potranno partecipare al bando non solo le persone che andranno in bicicletta al lavoro, ma anche agli studenti maggiorenni o i genitori di studenti residenti a Cesenatico che sceglieranno la bicicletta per raggiungere la sede scolastica sita in città o nei Comuni limitrofi.

È importante ricordare che il bando è indirizzato a chi lo scorso anno non ha aderito al progetto, al fine di dare la possibilità al maggior  numero di persone di partecipare. L’iniziativa prenderà il via ad aprile 2019 e si concluderà ad ottobre 2019.
È previsto un incentivo di 25 centesimi di euro a chilometro del percorso, con un tetto massimo di 50 euro al mese, con l’obbligo di raggiungere un minimo di 20 euro di incentivi nei sette mesi di progetto. Il Comune di Cesenatico ha impegnato per il progetto triennale 12.000 euro, solo quest’anno 4.000 euro a cui si aggiunge il contributo del Ministero dell’Ambiente, Tutela del territorio e del mare di 3000 euro destinato  agli incentivi economici. 

“Ci riteniamo soddisfatti per l’accoglienza che questo progetto ha ricevuto – commenta l’assessore ai lavori Pubblici Valentina Montalti – al fine di aumentare maggiormente la platea delle adesioni abbiamo deciso, quest’anno, di estendere il bando anche ai percorsi casa scuola. Come amministrazione intendiamo investire somme sempre maggiori in un progetto complessivo di mobilità sostenibile che insieme ai percorsi bici bus e piedi bus vede il Comune e i cittadini collaborare in forte sinergia nel miglioramento dell’ambiente in cui tutti viviamo e lavoriamo”.

“I cittadini che hanno risposto al nostro invito lo scorso anno – conclude il Sindaco Matteo Gozzoli – hanno contribuito concretamente alla realizzazione di un progetto importante per lo sviluppo di una rinnovata sensibilità alla mobilità sostenibile e confidiamo che per il secondo anno ci siano ulteriori adesioni. Sul tema della mobilità sostenibile il nostro impegno non si ferma a questa iniziativa, ricordo, infatti, che sono in corso interventi infrastrutturali e progettazioni che miglioreranno la ciclabilità del nostro territorio comunale; mi riferisco, in particolare, al progetto della nuova ciclovia del Pisciatello (11 km di nuovi percorsi ciclabili), al ciclodromo e agli interventi sulle ciclabili esistenti, alcuni già avviati, ed altri in partenza, per un totale di circa 2,8 milioni di investimenti”.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Cesena usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

Torna su
CesenaToday è in caricamento