Un apprezzamento di troppo, rissa fuori la discoteca: 5 giovani denunciati

Secondo quanto ricostruito dagli uomini dell'Arma, ad innescare la zuffa è stato un apprezzamento rivolto da uno dei tre giovani arrivati da Cervia verso una ragazza di Bellaria.

Un apprezzamento di troppo. E' questo il motivo che il 16 marzo scorso ha innescato una violenta rissa all'esterno di una discoteca di Cesenatico. Nell'episodio un giovane rimase gravemente ferito: ricoverato inizialmente in prognosi riservata, è stato dimesso dall'ospedale con una prognosi di trenta giorni. Nel frattempo le indagini degli inquirenti sono andate avanti. E grazie a diverse testimonianze e alla immagini delle telecamere di videosorveglianza è stato possibile identificare i coinvolti.

I Carabinieri della stazione di Cesenatico hanno denunciato a piede libero cinque giovani: si tratta di un 19enne e di un ventenne di Bellaria, di due romeni, rispettivamente di 20 e 21 anni, e di un ventenne cervese. Tutti sono accusati di rissa e lesioni personali. Secondo quanto ricostruito dagli uomini dell'Arma, ad innescare la zuffa è stato un apprezzamento rivolto da uno dei tre giovani arrivati da Cervia verso una ragazza di Bellaria.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A difesa di quest'ultima sono intervenuti due conoscenti. Ne è nata una violenta discussione, al culmine della quale la peggio l'ha riportata uno dei cervesi. Trasportato all'ospedale, inizialmente era stato dichiarato in prognosi riservata. Le condizioni sono poi migliorate, con il ragazza giudicato guaribile in trenta giorni. La vicenda ha quindi avuto risvolti penali, con la denuncia a piede libero dei cinque coinvolti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Coronavirus, stabile la curva dei contagi. Cinque i positivi nelle scuole

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • "Qui si cena anche, la stanza la offro io", il ristoratore cesenate 'aggira' il Dpcm

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento