Cesenatico, Gozzoli e Lattuca in Viminale per chiedere il prolungamento del Posto estivo di Polizia

Tra le richieste del sindaco Gozzoli e del parlamentare Lattuca c’è il prolungamento dell’apertura del Posto Estivo di Polizia

Il sindaco di Cesenatico, Matteo Gozzoli, insieme al parlamentare dem cesenate Enzo Lattuca, ha incontrato al Viminale il sottosegretario di Stato all’Interno Giampiero Bocci per fare il punto sul tema sicurezza e rinforzi in vista della prossima stagione estiva. I numeri della stagione appena trascorsa sono stati al centro del confronto tenutosi mercoledì pomeriggio a Roma. Sindaco e deputato hanno mostrato l’elevato numero di presenze, a settembre gli ultimi dati forniti dalla Regione Emilia-Romagna hanno certificato il superamento dei 3 milioni con 3.200.000 pernottamenti.

Numeri che comportano un aumento nel periodo estivo degli abitanti equivalenti che dai 25mila passano a circa 100mila, con un conseguente aumento dei fatti reato e, di conseguenza, con la necessità di garantire una maggior presenza numerica delle forze dell’ordine presenti in città. A questo si aggiunge inoltre che i presidi presenti a Cesenatico supportano anche le aree turistiche di Gatteo Mare (circa 1 milione di presenze) e di San Mauro Mare e Savignano Mare (circa 700.000 presenze).

Tra le richieste del sindaco Gozzoli e del parlamentare Lattuca c’è il prolungamento dell’apertura del Posto Estivo di Polizia. Un valido presidio per rinforzare la presenza delle forze dell’ordine e per aumentare la sinergia con le forze presenti annualmente come i Carabinieri, la Guardia di Finanza e la Capitaneria di porto. In quest’ottica la richiesta è stata quella di prevedere un prolungamento dal primo giugno al 15 settembre dell’apertura del Posto di Polizia di via Leonardo Da Vinci. Il sottosegretario Bocci ha valutato positivamente la richiesta e gli uffici del Ministero dell’Interno sono al lavoro per inserire tale previsione già dal 2018.

“Sono molto soddisfatto dell’incontro - esordisce  Gozzoli - ho trovato forte attenzione alle esigenze di Cesenatico da parte del Sottosegretario Bocci e nei prossimi giorni fornirò tutta la documentazione necessaria affinché gli uffici del Ministero possano istruire le pratiche necessarie. La sicurezza, oggi più che mai, è un fattore molto importante e qualificante per una destinazione turistica come la nostra. Ringrazio Lattuca che mi ha supportato contribuendo in maniera fattiva all’incontro, una testimonianza di attenzione per il nostro territorio". Conclude Lattuca: "L’incontro è stato molto positivo, seguirò il percorso nelle prossime settimane e mi auguro che ci possano essere le risposte necessarie. L’intera Unione Rubicone –Mare, di cui Cesenatico fa parte, raggiunge i 5 milioni di presenze annue, il prolungamento del Posto Estivo di Polizia sarebbe un valore aggiunto per tutto il territorio".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

  • Covid, il bollettino: 92 nuovi positivi nel Cesenate nelle ultime 24 ore. Un altro morto nell'area del Rubicone

  • Scende l'indice Rt in regione ma salgono i positivi nel Cesenate. Si piange un'altra vittima

  • Bonaccini: "Emilia Romagna arancione? Curioso. Per Natale valutiamo aperture"

Torna su
CesenaToday è in caricamento