Sbarca "La Zucca in Giallo": cinque serate con l'autore condite con la cucina tradizionale

Cinque serate magiche nell'agosto cesenaticese, in una atmosfera tranquilla condita con la cucina casalinga di Francesca Pezzi basata su vecchie ricette della nonna riminese Anita

Aperitivo con l'autore alla trattoria “La Zucca Gialla”, di Francesca Pezzi e Marzio Matteucci, a Cesenatico in via Venezia 8 tutti i giovedì d'agosto con inizio alle 19 e poi, per chi lo vorrà, cena dalle 20.30 per proseguire la conversazione con gli scrittori. Cinque serate magiche nell'agosto cesenaticese, in una atmosfera tranquilla condita con la cucina casalinga di Francesca basata su vecchie ricette della nonna riminese Anita. Ad aprire la rassegna sarà Stefano Tura, corrispondente Rai da Londra, il 3 agosto con il suo “Il principio del male”, edito da Piemme, dove omicidi e intrighi si dipanano tra Bologna, l'Inghilterra e la Romagna.

Il successivo dieci agosto sarà la volta di Meris Carpi foodblogger e ora scrittrice esordiente con l'opera prima “Il mistero della tazza da tè”, edito da PubMe, dove una giovane, che ha il dono di comunicare con l'aldilà, cerca di scoprire il mistero che si nasconde dietro una donna dagli occhi verdi che gli appare in sogno collegata ad una vecchia tazza da tè trovata nel mercatino di Porta Portese a Roma. L'ex ispettore capo della polizia scientifica di Forlì Carmelo Pecora, affiancato da Rosanna Zecchi presidente dell'Associazione Vittime della Uno Bianca, presenta, il diciassette d'agosto, il suo lavoro “Gli infedeli. Storie e domande sulla Uno Bianca”, edito da Zona, in cui tratta dei sette anni, dal 1987 al 1994, quando l'Emilia Romagna conobbe il terrore della Uno Bianca che realizzò un caso criminale unico nel suo genere perchè gli autori erano agenti di polizia.

Nell'appuntamento successivo giovedì ventiquattro sarà la volta di Marcello Nucciarelli che con il suo libro “La pista Portoghese”, edito da Alcheringa, parlerà della terza indagine dell'ispettrice Gretije de Witt, una poliziotta di origine olandese esperta in intrighi internazionali. L'ultimo aperitivo – cena, il trentuno di agosto, è con Eliselle che tratta del suo “Il colore della nebbia” , edito da Damster, dove la trama si svolge in una Modena oscura e paurosa. “Cinque appuntamenti - dice Marzio Matteucci - che riportano me e Francesca ai tempi passati quando ci occupavamo di reperire gli autori per le serate presso le librerie “Libri Incontro” una delle quali ebbe sede a Cesenatico per oltre dieci anni. Grazie anche al patrocinio comunale, che vede l'iniziativa importante per il turismo, abbiamo voluto unire la cultura alla buona tavola. All'esterno del nostro locale ci sarà, con inizio alle diciannove per tutti i giovedì d'agosto un incontro con un autore dove, gratuitamente, sarà offerto  un piccolo buffet, poi dalle 20.30 chi lo vorrà previa prenotazione potrà cenare in compagnia dello scrittore all'interno del locale a menù variabile".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

  • Covid, il bollettino: 92 nuovi positivi nel Cesenate nelle ultime 24 ore. Un altro morto nell'area del Rubicone

  • Scende l'indice Rt in regione ma salgono i positivi nel Cesenate. Si piange un'altra vittima

  • La regione verso il "giallo" ma Bonaccini avverte: "Dobbiamo evitare una terza ondata"

  • Medicina, moda e ricerca: le tre eccellenze cesenati per il premio Malatesta Novello

Torna su
CesenaToday è in caricamento