rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Cronaca

Cesenatico, in Consiglio la delibera che cambia volto alle ex colonie di Ponente

Nel Consiglio Comunale di venerdì sera verrà esaminato l’accordo preliminare in variante al PRG denominato “Comparto delle colonie di Ponente a Cesenatico”. Lo annuncia in una nota il Sindaco Buda

Nel Consiglio Comunale di venerdì sera verrà esaminato l’accordo preliminare in variante al PRG denominato “Comparto delle colonie di Ponente a Cesenatico”. Lo annuncia in una nota il Sindaco Buda: “Il Programma di Riqualificazione Urbana (PRU) è un risultato importantissimo per la nostra amministrazione. Fondamentale e strategico per tutta la città sia per il presente, creando occupazione e muovendo l’economia, sia per gli anni futuri in cui questo salto di qualità renderà la città più bella e ad elevatissimi standard quantitativi e qualitativi”.

Le opere pubbliche previste sono: la realizzazione di un grande parco-spiaggia di oltre 47.300 mq, di cui 18.700 circa sono aggiuntivi rispetto agli standard dovuti. La ricostituzione del sistema dunoso ha il duplice scopo di dare un’immagine del tutto rinnovata a 500 metri di spiaggia e di costituire un elemento di difesa dell’insediamento a monte. Ed ancora: l’acquisto delle relative aree demaniali e private; la realizzazione di un parcheggio pubblico in adiacenza all’area di Atlantica di circa 8.000 mq e 250 posti auto, più altri 70 lungo la via Magellano; un contributo di 500.000 euro per la riqualificazione e il completamento della rete fognaria nella zona di Ponente.

Continua Buda: “L’interesse pubblico consiste più in generale nella riqualificazione di un ampio settore della zona di Ponente, oggi in completo stato di degrado e di abbandono, sia per quanto riguarda gli spazi pubblici che per gli edifici privati, con 13 colonie su 14 chiuse da molti anni. L’intervento sulle opere di urbanizzazione prevede quindi la completa ristrutturazione della viabilità, la riqualificazione della piazza Marco Polo, la creazione della rete fognaria oggi gravemente inadeguata, la creazione degli standard di parcheggio e di verde e di un sistema di percorsi sia pedonali che ciclabili verso mare longitudinalmente. L’intervento non si limita alle parti direttamente adiacenti ai comparti, ma è stato esteso anche alla via Magellano: in corrispondenza di Atlantica la sede carrabile viene infatti ridotta, per ridurre la velocità e per creare una fascia con un percorso ciclabile protetto da due aiuole verdi. I costi di intervento arrotondati sono così stimati: Opere di Urbanizzazione €. 9.150.000, Costi di costruzione €. 69.615.000, Acquisto aree €. 935.000, Spese tecniche, amministrative e varie (10%) €. 7.970.000 e Contributo sul costo di costruzione (stima di massima) €. 1.600.000”.

Il totale è di 89.270.000 euro. L’intervento è suddiviso in 5 comparti, ciascuno dei quali realizzerà direttamente le opere di urbanizzazione interne all’area di proprietà. “Come promesso in campagna elettorale non abbiamo buttato nel cestino il percorso della precedente amministrazione ma abbiamo modificato i punti non condivisi e cioè il vecchio Masterplan prevedeva l’eliminazione di Atlantica mentre nel nuovo sarà di proprietà del Comune; i metri cubi sono stati ridotti del 20% quindi vi sarà meno cemento con un aumento però degli standard per la città (verde, parcheggi), realizzazione idraulica più sicura, infatti la duna è stata portata da +1.50 metri a +2.30 metri ed i seminterrati sono passati da -1.50 metri a -1.20 metri”. Sempre Buda.

“Dopo l’approvazione del Consiglio Comunale si aprono i 60 giorni delle osservazioni dopodiché si firmerà l’accordo definitivo. Tale accordo prevede la realizzazione totale del progetto entro 10 anni, seppur le opere pubbliche saranno realizzate subito. Questo percorso è il frutto di un lavoro intenso condiviso con la Provincia ed i privati. Un grandissimo risultato per la mia amministrazione e certamente un salto di qualità decisivo per la città di Cesenatico, per tutti i cittadini ed i turisti. Mi auguro di vedere le prime colonie andare giù entro la fine del mio mandato”, conclude Buda.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cesenatico, in Consiglio la delibera che cambia volto alle ex colonie di Ponente

CesenaToday è in caricamento