Lavori stradali / Cesenatico

Cesenatico, nuovo "Ponte del Gatto": al via le indagini geognostiche

La progettazione è in corso a cura dallo studio Binini & Partners di Reggio Emilia

Sono cominciate mercoledì le indagini geognostiche propedeutiche alla progettazione del nuovo "Ponte del Gatto". I tecnici sono al lavoro per monitorare la composizione del terreno sottostante al manufatto per fornire allo studio Binini & Partner - che si occupa della progettazione - le informazioni utili per la composizione delle fondamenta. In questa fase la ditta Agb srl di San Giovanni in Marignano sta effettuando le operazioni preliminari e poi successivamente toccherà invece alla Memogeo di Parma. Queste operazioni - oltre alle necessarie indagini geognostiche - saranno utili anche per verificare presenza e posizione dei sottoservizi già studiati e monitorati dai tecnici comunali. 

La progettazione

La progettazione per il nuovo "Ponte del Gatto" è stata affidata allo studio Binini  Partner di Reggio Emilia con un investimento di 70mila euro. Lo studio vanta già una grande conoscenza del territorio visto che in passato ha curato la progettazione di Piazza Spose dei Marinai, della pavimentazione del Porto Canale e delle Porte Vinciane. Al termine di questa  fase si dovrà aprire un'importante conferenza dei servizi con tutti gli enti coinvolti e anche la Soprintendenza in quanto il Porto Canale leonardesco è un bene tutelato. Al termine di questa tappa importante potrà partire la gara d'appalto per i lavori che sono già finanziati da un muto di 1,5 milioni di euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cesenatico, nuovo "Ponte del Gatto": al via le indagini geognostiche
CesenaToday è in caricamento