Cronaca Cesenatico

Neve e mareggiata, le Porte Vinciane mettono in sicurezza Cesenatico

Cesenatico, spiega il sindaco, "dopo l’incontro con la Protezione Civile e le parti interessate, è stata messa in sicurezza con la chiusura delle Porte Vinciane e l’attuazione del piano neve"

"Venerdì Cesenatico ha visto un’abbondante nevicata, da anni non capitava così copiosa prima di Natale, oltreché una mareggiata e forte vento. La città però, dopo l’incontro con la Protezione Civile e le parti interessate, è stata messa in sicurezza con la chiusura delle Porte Vinciane e l’attuazione del piano neve. E’ stata l’occasione per verificare se tutti questi strumenti erano efficaci e l’esperienza ha confermato la bontà degli stessi". Così il sindaco Roberto Buda, dopo l'ondata di maltempo che ha attraversato tra sabato e domenica la Romagna.

"Grazie alla tempestiva attuazione dei piani di sicurezza si è potuta così rivivere la tradizionale processione di sabato 8 Dicembre dedicata a Maria Salus Populi che nel 1785 ha salvato la città di Cesenatico da uno spaventoso terremoto che ha raso al suolo le case senza causare nemmeno una vittima - continua Buda -. Domenica l’appuntamento con la musica classica presso il Teatro Comunale, con la soprano Gladys Rossi ed il pianista Davide Ceccarelli, ha riscosso grande entusiasmo così come la pista di pattinaggio fortemente voluta dall’amministrazione nella P.za del grattacielo e l’inaugurazione del Presepe di Villalta alla sera. Grazie alle misure di sicurezza che abbiamo posto in essere, e che sono perfettamente funzionanti, Cesenatico ha vissuto un week end all’insegna della bellezza.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Neve e mareggiata, le Porte Vinciane mettono in sicurezza Cesenatico
CesenaToday è in caricamento