rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cronaca Cesenatico

Road map contro il dissesto idrogeologico: 4 milioni di euro per la difesa di Cesenatico

Si tratta della prima tranche della road map contro il dissesto idrogeologico pianificata dalla Regione Emilia-Romagna con i ministeri

Il presidente Stefano Bonaccini e l’Assessore all’ambiente Paola Gazzolo hanno annunciato che sono in arrivo 4 milioni per la difesa idro-geologica di Cesenatico. I lavori riguarderanno il potenziamento delle strutture arginali dei canali Venone e Vena Madonnina (1 milione 900 mila euro); la costruzione della cassa di laminazione arginata ed annesse opere idrauliche di regolazione a servizio del canale Madonnina (1 milione 500 mila euro); lavori urgenti di manutenzione straordinaria del canale di bonifica Madonnina a difesa delle abitazioni limitrofe (600 mila euro) per un totale di 4 milioni di euro per il solo Comune di Cesenatico.

Si tratta della prima tranche della road map contro il dissesto idrogeologico pianificata dalla Regione Emilia-Romagna con i ministeri. “Emergenze come quella vissuta a febbraio ci devono far capire che l'intervento per la messa in sicurezza del territorio e della costa è centrale e non più rimandabile – ha commentato Lia Montalti Consigliere Regionale del Pd -.  Il Partito democratico, al governo della regione, ha ben chiara questa priorità e la sta infatti traducendo in politiche ed interventi concreti, investendo risorse come quelle che, in accordo col governo, saranno destinate a Cesenatico. Ora continueremo a lavorare per un piano di messa in sicurezza pluriennale”.

“Dei primi 5,4 milioni di finanziamento ben 4 milioni sono stati destinati alla messa in sicurezza del Comune di Cesenatico - afferma il segretario Pd di Cesenatico Mario Drudi -. Grazie alla grande attenzione che il presidente Bonaccini e l’assessore Gazzolo hanno fin da subito posto alla messa in sicurezza di Cesenatico, a poche settimane dall’alluvione di febbraio il nostro territorio comunale beneficerà di un finanziamento che non ha precedenti e che permetterà di migliorare ulteriormente il nostro complesso sistema di difesa del territorio che con le Porte Vinciane rappresenta uno dei sistemi più complessi della nostra Regione". Poi conclude: “Dopo le prime risorse arrivate all’indomani dell’emergenza siamo ad passo molto importante che Cesenatico è riuscita ad ottenere grazie alla grande sensibilità e attenzione mostrata dalla nuova Giunta regionale, coadiuvata dal nostro consigliere Lia Montalti che fin da subito si è dimostrata attenta alle esigenze del territorio.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Road map contro il dissesto idrogeologico: 4 milioni di euro per la difesa di Cesenatico

CesenaToday è in caricamento