Lunedì, 2 Agosto 2021
Cronaca

Cesenatico, il capo dello Stato Mattarella scrive al sindaco Gozzoli: "Parole di grande conforto e stimolo"

Cesenatico, tra le altre, è gemellata con la città tedesca di Schwarzenbek e oltre a questo ha una lunga storia di tradizione turistica legata proprio alla Germania

È arrivata in questi giorni una lettera indirizzata al sindaco Matteo Gozzoli da parte del presidente della Repubblica Sergio Mattarella e dal presidente Federale tedesco Frank-Walter Steinmeier. La missiva  affronta il tema di questi mesi difficili affrontati a causa della crisi sanitaria e pone l’accento sulla grande solidarietà che si è messa in moto unendo Italia e Germania, esprimendo vicinanza ai sindaci per la gestione della pandemia. I due presidenti hanno sottolineato il ringraziamento particolare per l’opera di comprensione reciproca e di incontro svolto a favore delle rispettive comunità in Italia e in Germania e soprattutto per l’impressionante impegno profuso per le città durante la pandemia: Cesenatico, tra le altre, è gemellata con la città tedesca di Schwarzenbek e oltre a questo ha una lunga storia di tradizione turistica legata proprio alla Germania. 

Nelle righe del testo indirizzato a Gozzoli i due presidenti richiedono ai rispettivi governi di promuovere ulteriormente la cooperazione comunale tra Germania e Italia e rivolgono a Cesenatico l’incoraggiamento a fare tesoro delle esperienze fatte durante la pandemia e rafforzare ulteriormente lo scambio nella rete dei gemellaggi per i temi che uniscono i comuni, ad esempio attraverso conferenze digitali a intervalli regolari. La collaborazione italo-tedesca è centrale per un’Europa che sia forte, solidale e orientata la futuro. "Questa lettera è stata una sorpresa, sono rimasto felicemente colpito dalla vicinanza mostrata dai due presidenti e le loro parole sono di grande conforto e stimolo", evidenzia il primo cittadino.

"Sarò felice di raccogliere il loro invito, intensificando ulteriormente le relazioni proficue che abbiamo con le città gemellate della Germania, della Francia, del Belgio e della Svizzera. In un periodo come quello che abbiamo vissuto e stiamo vivendo, l’unità di intenti e la collaborazione tra Comuni assume ancora più importanza. I turisti tedeschi sono la maggioranza degli stranieri che ospitiamo ogni anno - aggiunge -. La pandemia ha frenato questo flusso di arrivi, ma siamo al lavoro come Comune insieme a Visit Romagna, Apt e la Regione Emilia-Romagna per rilanciare il turismo che arriva dalla Germania. Abbiamo il treno giornaliero Monaco-Rimini con fermata a Cesena e le campagne incentrate sul nostro mare e sulla vacanza attiva. Cesenatico come città della bicicletta si rivolge con grande attenzione ai tanti cicloturisti tedeschi".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cesenatico, il capo dello Stato Mattarella scrive al sindaco Gozzoli: "Parole di grande conforto e stimolo"

CesenaToday è in caricamento