rotate-mobile
Il bilancio comunale / Cesenatico

Cesenatico, conti in salute per il Comune: in arrivo 3.7 milioni per investimenti e servizi

La Giunta ha approvato gli atti che ora saranno presentati al Consiglio Comunale dopo il passaggio in commissione

Il rendiconto 2023 del Comune di Cesenatico si presenta in buona salute e consentirà di utilizzare circa 3,7 milioni di euro- fra investimenti e spesa corrente - per il bilancio 2024. Dopo il passaggio in commissione, il rendiconto andrà in Consiglio Comunale il prossimo 30 aprile. Il risultato d’amministrazione complessivo chiude con un risultato positivo di 3.767.345,81 euro: una cifra che verrà impiegato nella gestione in conto capitale, oltre alla gestione corrente per potenziare alcuni capitoli di spesa dei settori sport, turismo e cultura e per mettere in sicurezza il bilancio 2024 attraverso l’eliminazione della quota di oneri di urbanizzazione attualmente appostata nella parte corrente per 600mila euro.

All’interno della gestione corrente una particolare attenzione è stata impiegata nel considerare le partite di crediti vantati dal Comune e non più recuperabili (soprattutto Imu da fallimenti), con eliminazione di diverse partite e con aggiornamento del fondo crediti dubbia esigibilità. Di questo tesoretto, 2.5 milioni saranno destinati a finanziare opere pubbliche presenti nel piano triennale, potendo contare su questa cifra anche per la revisione prezzi dei cantieri in essere. 

Il risultato a consuntivo per la parte destinata ad investimenti è di circa 635mila euro: somma che con l’approvazione degli schemi da parte del consiglio comunale sarà utilizzata immediatamente dall’Ente (con variazione di bilancio da approvarsi nello stesso Consiglio previsto per il Rendiconto) ad integrazione delle opere pubbliche e per eventuali nuovi interventi. La gestione 2023 mostra una sostanziale tenuta dei conti. Il fondo di cassa chiude ad 10.910.981,59 euro, i tempi medi pagamento sono inferiori rispetto a quanto previsto dalla norma di 6 giorni (consentendo così di non prevedere accantonamento ad apposito fondo per il 2024).

Sul fronte investimenti nel 2023 sono stati impegnati 11.400.000 euro, contro i circa 9.300.000 euro dell’anno precedente, segno questo di una buona capacità dell’Ente considerando anche gli interventi succedutisi nel corso dell’anno di adeguamento negli importi delle opere a fronte delle revisioni prezzi imposte da norme di legge. Da notare il buon andamento degli oneri di urbanizzazione aumentati di 1,3 milioni di euro rispetto al 2022.

Il Fondo Contenzioso è pari a 4.468.488,17 euro, in aumento rispetto a quanto presente a fine 2022. Il Fondo crediti di dubbia esigibilità mostra un dato molto elevato pari a 36.042.747,33 euro (in riduzione di circa 1 milione rispetto al 2022) dove a pesare in maniera preponderante sono le annualità Imu da piattaforme Eni (per quasi il 35% dell’importo), recuperi Tari, le insinuazioni in fallimenti e le sanzioni amministrative. Su tale aspetto è stata fatta una completa opera di verifica e pulizia, in modo che il dato di bilancio rispecchi le effettive partite pendenti e con possibilità di recupero.

"Grazie ai risultati del 2023 siamo in grado di liberare nuove risorse per proseguire con diverse progettazioni di opere: Piazza volta, nuova area del quartiere Bagnarola, la scuola via Caboto - afferma il sindaco Matteo Gozzoli -. Finanzieremo nuove ciclabili come quella in via Monte Cervino, mantenendo un fondo per le revisioni prezzi visto il momento di grande instabilità nei costi dell’edilizia". 

"Il lavoro di tutta l'amministrazione e della giunta nel 2023 è stato encomiabile considerando la complicata situazione economica che stiamo attraversando e i rincari delle spese dovute all’inflazione - aggiunge l'assessore Jacopo Agostini -. Il dato del 2023 ci consente ancora una volta di poter avere mettere in sicurezza anche le previsioni del 2024 ed è segno di un approccio pratico e di prudenza nella gestione dell’Amministrazione. L’impegno futuro dovrà essere rivolto ad un costante miglioramento del controllo di gestione per meglio apprezzare l’impatto delle scelte e della capacità di spesa dell’ente". 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cesenatico, conti in salute per il Comune: in arrivo 3.7 milioni per investimenti e servizi

CesenaToday è in caricamento