Cesenate gestiva lo spaccio di eroina a Ravenna. In manette

Nei giorni scorsi, la polizia ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del Tribunale di Ravenna, su richiesta del procuratore della Repubblica di Ravenna, nei confronti di quattro soggetti per spaccio di droga

Nei giorni scorsi, la polizia ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del Tribunale di Ravenna, su richiesta del procuratore della Repubblica di Ravenna, nei confronti di quattro soggetti per spaccio di droga. La base operativa del gruppo, formato da tre cittadini tunisini, era nelle vicinanze della questura, in un appartamento che fungeva logisticamente per le esigenze del traffico di droga che, spesso, avveniva anche in zone cittadine.

Una scelta infelice perché, nel giro di poco tempo, sono stati monitorati dagli investigatori della sezione antidroga della squadra mobile diverse cessioni nei confronti di tossicodipendenti. Le operazioni di spaccio di droga erano quotidiane e consistevano, sia nella vendita di singole dosi che in quantitativi di dieci, venti e trenta grammi. Il gruppo dei tre tunisini, cui faceva riferimento un italiano originario di Cesena per l’approvvigionamento di quantitativi rilevanti, trattava eroina e si stava radicando sul territorio ravennate e divenendo un punto di riferimento per i tossicodipendenti di altre province.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il cittadino italiano (T.C. di 41 anni di Cesena), trovato nella sua abitazione, è stato condotto in carcere a Forlì, mentre per un tunisino (B.K.S. di 29 anni) è stata eseguita la misura degli arresti domiciliari appena è rientrato dal suo Paese di origine in Italia, alcuni giorni fa all’aeroporto di Malpensa. Gli altri due colpiti da provvedimento cautelare sono ancora ricercati dalla Polizia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Coronavirus, stabile la curva dei contagi. Cinque i positivi nelle scuole

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • "Qui si cena anche, la stanza la offro io", il ristoratore cesenate 'aggira' il Dpcm

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento