Villa Silvia tornerà a brillare. Lavori per 400mila euro in 200 giorni

Villa Silvia si avvia verso il completo recupero. A due anni dal primo intervento, ora l'attenzione è rivolta agli spazi interni

Villa Silvia si avvia verso il completo recupero. A due anni dal primo intervento, che ha riguardato la parte esterna ora l’attenzione è rivolta agli spazi interni. Si provvederà a ripristinare un solaio, a rifare tutti gli intonaci e i servizi igienici, prevedendone anche uno attrezzato per i disabili. Si metterà mano anche agli impianti  di riscaldamento, condizionamento e controllo dell’umidità, che saranno completamente rinnovati. Ad aggiudicarsi i lavori, per un importo complessivo di 400.000 euro, è stata la ditta San Vittore Costruzioni S.r.l.. Gli interventi prenderanno il via a settembre e dureranno 200 giorni.

“Grazie a questo intervento - sottolineano il Sindaco Paolo Lucchi e l’Assessore ai Lavori Pubblici Maura Miserocchi - Villa Silvia potrà trasformarsi pienamente. I lavori renderanno più confortevoli e accoglienti i locali della Villa, restituendo loro lo smalto perduto e eliminando gli inconvenienti causati dal tempo, in modo da poter ospitare adeguatamente le molteplici attività che caratterizzano questo luogo, da quando la gestione è stata affidata all’Ammi".

"Villa Silvia - proseguono - costituisce un patrimonio straordinario per Cesena, da preservare e valorizzare. Grazie alla collaborazione con l’Ammi, che è riuscita, tra l’altro, a creare grande attenzione nel nostro mondo imprenditoriale, reperendo in proprio canali aggiuntivi di finanziamento, la struttura sta conoscendo una nuova vita, come polo di attrazione turistica e culturale, arricchendosi di vari elementi di richiamo dalla collezione di strumenti musicali meccanici dell’Associazione".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Tenuto conto - concludono - della ricchezza e del valore storico e culturale della raccolta dell’Ammi  e dell’indubbio interesse che suscita, abbiamo condiviso in pieno l’idea di realizzare un vero e proprio museo e ci siamo impegnati per un adeguato intervento di restauro dell’edificio storico. Siamo partiti nel 2009 con uno finanziamento di 125mila euro, serviti per sistemare le parti più degradate e a preservare la statica. Con il nuovo stanziamento di 400.000 euro si procederà a completare il recupero e a potenziare gli spazi espositivi”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Dea Bendata in città, azzecca la combinazione esatta: vince un milione con un euro

  • Tonina Pantani al Giro: "Si è celebrata solo la Nove Colli, sembra quasi che diamo fastidio"

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

  • Coronavirus, nuova impennata di casi nel Cesenate: la mappa dei nuovi contagi

  • Coronavirus, nuova impennata di contagi: 23 casi nel cesenate e cinque decessi in regione

  • Violento scontro frontale sulla via Emilia, l'auto finisce nel fosso e traffico in tilt

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento