Cesena si conta, concluso il Censimento Istat: coinvolte quasi 4mila famiglie

Ottima partecipazione dei cittadini, raddoppiata la percentuale delle famiglie che hanno utilizzato il questionario on line

"L'Italia ha bisogno di campioni" - recitava lo slogan diffuso a livello nazionale, e si può dire che i cesenati, lo staff dell’Ufficio Comunale di Censimento e i rilevatori lo sono stati davvero.

Nonostante le iniziali difficoltà tecniche e la comprensibile diffidenza sul campo, le operazioni censuarie, che hanno coinvolto un campione di quasi 4mila famiglie, hanno visto censite il 98% delle unità assegnate dall’Istat.

Non solo: è di oltre il 55% la quota di famiglie che ha provveduto a censirsi in autonomia tramite il questionario on-line: un ottimo risultato che evidenzia la buona propensione dei cesenati all’utilizzo del digitale; nel Censimento 2011 tale percentuale era dimezzata (22%).
Il restante 45% delle famiglie che non ha optato per l’auto-compilazione, ha potuto contare sulla professionalità dei componenti dell’Ufficio Comunale di Censimento e di rilevatori che, non senza criticità, hanno svolto il loro lavoro con tenacia e precisione.

L’ottimo risultato ottenuto premia l’intera macchina organizzativa messa in campo dal Servizio Statistica Associato dell’Unione Valle del Savio e che segna il passaggio ad una nuova stagione dei censimenti, non più decennali ma annuali, svolti su un campione consistente di famiglie.

Il nuovo disegno censuario si basa su 2 differenti indagini campionarie:

 - AREALE,  basata su un campione di indirizzi definito da ISTAT: i rilevatori intervistano “porta-a-porta” tutte le famiglie aventi dimora abituale in tali luoghi.

 - DA LISTA,  basata su un campione di famiglie definito da ISTAT: le famiglie sono  invitate a censirsi via web, anche presso il CCR (centro comunale di raccolta) e solo successivamente è previsto il recupero sul territorio, da parte dei rilevatori, delle mancate risposte.

Il Censimento Permanente, con questo nuovo disegno, assolve agli obblighi di rilevazione stabiliti dalle norme Europee, anche per una corretta comparazione tra Stati, produce un quadro informativo statistico sulle principali caratteristiche strutturali della popolazione (a livello nazionale, regionale e locale) e determinare la popolazione legale nel territorio di ciascun Comune.
La scelta di indagare su campioni statistici e non su tutto il territorio permette di ridurre i costi ma anche il disturbo statistico alle famiglie che, salvo rare eccezioni, vengono intervistate a rotazione.

Il Censimento Permanente nell’Unione Valle Savio, a meno di rettifiche ISTAT, si svolgerà in base a questo calendario:
- Ogni anno: Cesena
- 2019: Mercato Saraceno e Sarsina
- 2020 Bagno di Romagna e Verghereto
- 2021 Montiano

“Il nuovo censimento – sottolinea il Sindaco e Presidente dell’Unione Valle Savio Paolo Lucchi -, i cui principali vantaggi sono un forte contenimento dei costi della rilevazione e una riduzione del fastidio a carico delle famiglie, anche se campionario, è comunque in grado di restituire informazioni rappresentative dell’intera popolazione, grazie all’integrazione dei dati raccolti con le diverse rilevazioni campionarie svolte con quelli provenienti dalle fonti amministrative. E l’Amministrazione cesenate, da sempre attenta alla lettura dei dati per comprendere i fenomeni ed all’utilizzo della tecnologia per migliorare e snellire i servizi, non può che essere soddisfatta del risultato raggiunto. Voglio quindi ringrazio molto i cittadini che, con il loro impegno, hanno voluto contribuire a questi risultati importanti per tutti noi”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonaccini: "La regione torna 'gialla' da domenica. No al coprifuoco natalizio"

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Coronavirus, tornano a salire i contagi nel Cesenate. E si piangono altre vittime

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

Torna su
CesenaToday è in caricamento