"Cesena segnala", i megafoni avvicinano i cittadini al Comune: l'app per segnalare disservizi e degrado

Svelata la nuova piattaforma online ideata dall'amministrazione comunale per rendere più veloce ed efficiente la risoluzione dei piccoli problemi in città

Filo diretto coi cittadini tramite l'app, o semplicemente il sito, CesenaSegnala per ricevere in diretta, e in modo del tutto trasparente, le segnalazioni di eventuali malfunzionamenti o disservizi in città e cercare di risolverli velocemente, tenendo davanti agli occhi il quadro della situazione complessiva. Questo è l'obiettivo della nuova piattaforma online ideata dall'amministrazione comunale per rendere più veloce ed efficiente la risoluzione dei piccoli problemi in città. Di cosa stiamo parlando? Di una buca lungo la strada, di un lampione rotto o senza luce, di erba troppo alta in un giardino, di rifiuti ingombranti lasciati per strada o di schiamazzi ripetuti in certe zone della città. Insomma di tutti quei piccoli problemi che ogni tanto si presentano in città e che il cittadino, come l'amministrazione, hanno interesse a risolvere nel più breve tempo possibile. L'obiettivo è anche raccogliere in un'unica piattaforma queste segnalazioni che normalmente arrivano via telefono, a voce, via mail, tramite Social.

"Non è che queste modalità non funzioneranno o non le utilizzeremo più - spiega il sindaco Enzo Lattuca - Ascolteremo sempre la segnalazione di un cittadino che incontriamo per strada, oppure di quello che preferisce telefonare. Solo che adesso, chi di noi raccoglierà la segnalazione (dipendenti comunali, assessori e sindaco) sarà tenuto a inserirla, o a farla inserire, nella giusta modalità, all'interno della piattaforma per poi diramarla all'ufficio preposto e seguire, nel corso dei giorni a venire, la sua risoluzione. Un modo questo, come detto, per avere anche il polso della situazione in città. Capiremo meglio se ci sono problematiche maggiori in un quartiere o in un altro, se certi problemi si ripetono in certi periodi oppure no".

L'iniziativa è stata anticipata da una simpatica e originale campagna comunicativa che ha visto spuntare in alcune vie e zone della città alcuni disegni di megafoni, poi un misterioso video del sindaco che in centro s'imbatteva in un sacco dell'immondizia e ne segnalava la presenza grazie al cellulare e ora la pubblicazione di un video completo in cui viene spiegato il senso della piattaforma CesenaSegnala. "E' molto semplice fare una segnalazione - spiega la dottoressa Manuela Mei, segretario generale del Comune di Cesena - E' sufficiente accedere al sito del Comune da pc o smartphone al sito www.cesenasegnala.it, ogni cittadino, scrivendo le proprie generalità, potrà segnalare in tempo reale i problemi che riscontra sul territorio comunale. E' meglio segnalare un problema per volta altrimenti è difficile smistare la segnalazione all'ufficio che se ne occupa. Inoltre è possibile anche allegare una foto per evidenziare meglio la problematica".
In un anno (il 2019) al Comune sono pervenuti 1420 reclami in totale, di cui 546 per le infrastrutture e 462 riguardanti problemi di cui si occupa la Polizia Municipale.

Gli altri, 434, sono divisi tra ambiente, mobilità, rifiuti, manutenzione, etc... 55 reclami sono pervenuti tramite modalità tradizione (verbale, telefonica, per iscritto, via fax, operatore), e 379 per via telematica (mail, smartphone, sito web, fb). Tutti i reclami sono stati chiusi in un tempo medio di 10 giorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il mondo dell'imprenditoria cesenate è in lutto: è morto Augusto Suzzi, fondatore della 'Suba'

  • Coronavirus, 100 nuovi positivi nel Cesenate. Si piangono altre 5 anziane vittime

  • Disobbedienza civile dei ristoranti, apertura nonostante il blocco: anche a Cesena la protesta

  • I numeri settimanali del Covid, il Cesenate è l'area più colpita: forte aumento dei contagi

  • Coronavirus, approvato il nuovo decreto: divieto di spostamento tra regioni fino al 15 febbraio

  • Bar e ristoranti a Cesena non aprono, ma la protesta è simbolica e con stile: "Ci hanno abbandonato"

Torna su
CesenaToday è in caricamento