Venerdì, 19 Luglio 2024
Cronaca

Cresce il quartiere e aumentano i bimbi, l'elementare di Pievesestina raddoppia gli spazi

E’ tutto pronto per l’inaugurazione della nuova ala della scuola elementare di Pievesestina. Il taglio del nastro è fissato per sabato alle ore 11

E’ tutto pronto per l’inaugurazione della nuova ala della scuola elementare di Pievesestina. Il taglio del nastro è fissato per sabato alle ore 11, alla presenza del sindaco di Cesena Paolo Lucchi, dell’assessore alla Pubblica Istruzione Elena Baredi, dell’assessore ai Lavori Pubblici Maura Miserocchi, del dirigente scolastico del 7° Circolo Guglielmo Poggioli e della presidente del quartiere Dismano Francesca Lucchi.

E, naturalmente, ci saranno i bambini che frequentano la scuola, insieme ai loro insegnanti e alle famiglie. Saranno proprio i piccoli allievi ad animare la mattinata, con un piccolo spettacolo che andrà in scena subito dopo gli interventi delle autorità. “Fra le tante opere che il Comune realizza – sottolineano il sindaco Paolo Lucchi e gli assessori Baredi e Miserocchi -, gli interventi sulle scuole sono quelli che ci stanno più a cuore, perché più di tutti gli altri rappresentano un investimento per il futuro: garantire ai nostri bambini e ragazzi spazi accoglienti e sicuri in cui studiare e crescere è un segno tangibile dell’attenzione nei loro riguardi.  E quando si realizza una scuola nuova o, come in questo caso, un ampliamento significativo , c’è davvero di che far festa, specialmente in un momento difficile come questo”.

“Con l’intervento realizzato a Pievesestina – proseguono Sindaco e Assessori – diamo risposta alle accresciute esigenze della frazione. La scuola elementare, costruita alla fine degli anni Novanta, infatti, era stata predisposta per accogliere l’attività di un intero ciclo didattico, dalla prima alla quinta, sulla base delle esigenze dell’epoca. Nell’ultimo decennio, però, l’andamento demografico e lo sviluppo del quartiere hanno fatto crescere sensibilmente la popolazione scolastica della zona. Inizialmente si è fatto fronte alla situazione con soluzioni tampone, che hanno visto utilizzare come aule didattiche anche gli spazi destinati a laboratori, ma ben presto ci si è resi conto della necessità di adeguare la struttura. Da qui la decisione di raddoppiare la capienza dell’edificio esistente”.

Da un punto di vista tecnico, il progetto ha visto la costruzione, a fianco della struttura esistente, di una nuova ala articolata su due piani, ciascuno dei quali si sviluppa su una superficie di circa 430 mq. Qui hanno trovato posto 7 aule/laboratori, oltre a locali di servizio e l’ampliamento della mensa esistente. L’ampliamento ha permesso di raddoppiare  la capienza dell’edificio scolastico che è ora in grado di accogliere 10 classi. Da un punto di vista architettonico, la nuova ala presenta le stesse caratteristiche dell’edificio esistente:  la superficie esterna è rivestita in mattoni a vista e pannellature di acciaio inox.

Nel corso dei lavori, inoltre, sul tetto del complesso scolastico è stato installato  un impianto fotovoltaico di potenza totale di 46,096 kWp diviso in 2 sezioni, che copre il 100% del fabbisogno energetico elettrico dell’edificio scolastico L’importo complessivo delle opere è di 1 milione e 145mila euro + Iva. L’impresa costruttrice è la Società Fra Operai e Muratori SPA – Cesena L’intero progetto architettonico, strutturale, sicurezza è stato redatto dai tecnici comunali del settore Edilizia Pubblica: architetto Gualtiero Bernabini, gli ingegneri Sabrina Giammarchi, Roberto Ceccarelli, Paolo Coveri, i geometra Gabriele Santi, Emanuele Piraccini. La parte relativa agli impianti elettrici e meccanici è stata seguita dall’ingegner Giovanni Battistini e dal p.i. Evis Mingozzi di “Energie per la città”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cresce il quartiere e aumentano i bimbi, l'elementare di Pievesestina raddoppia gli spazi
CesenaToday è in caricamento