Il tram, la bici, il telefono: e parte la scazzottata alla Bud Spencer

La scena a cui hanno assistito attoniti ed atterriti alcuni passeggeri di un bus in pieno centro era assolutamente originale e vera. Tutto ruota attorno ad un autobus, una bici e un cellulare

Il ring non c'era, ma quello che è andato in scena martedì alle 15 in pieno centro è stato un incontro senza esclusione di colpi. Gli spettatori erano alcuni cittadini alle finestre attirati dal “vociare” in strada e alcuni passeggeri di un bus. L'autista si stava azzuffando con un cittadino. A giochi fatti, la scena che si parava davanti a chi passava per via Garibaldi, nel tratto dei giardini pubblici, era sicuramente curioso. Un tram fermo in diagonale sulla strada circondato da mezzi dei carabinieri e della polizia.

Ma andiamo con ordine. Il mezzo fucsia di Start procedeva in quel tratto di strada a pochi passi dal Bonci. Pieno centro storico. La corsa era rallentata da un ragazzo, M. S. le sue iniziali, in sella ad una bici che procedeva a lato, secondo alcuni testimoni stava zigzagando. Ad un certo punto, i testimoni raccontano che il ragazzo si è spinto verso il centro della carreggiata facendo inchiodare il bus. L'effetto domino ha avuto il sopravvento e una signora, che era in piedi pronta per scendere alla fermata, è caduta nella corsia centrale del mezzo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...



Così l'autista A. R. è sceso per chiedere le generalità al ragazzo in bici. Da lì sarebbe partito un alterco tra i due che si è arricchito di un terzo elemento. Un signore D. M., presente sul posto, ha estratto il cellulare per filmare la lite. Poi il patatrac. L'autista si sarebbe spazientito e, colto da un attacco d'ira, gli ha strappato il cellulare rompendolo.

Dall'altra parte non è stata porta l'altra guancia. Anzi la scazzottata è presto servita e a farne le spese pare essere stato proprio l'autista che, tra il prenderle e darle, è stato trascinato dentro il bus dove è stato trovato tramortito dal personale del 118. Entrambi sono stati medicati al Pronto Soccorso del Bufalini. Sul posto sono giunti la polizia, i carabinieri e i vigili urbani.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • Prezzi delle case vacanza, Cesenatico sul podio. Come il Covid influenza il mercato immobiliare

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento