Cesena-Sarsina e papa Francesco di nuovo a stretto contatto

Nel complesso sono circa 12mila i fedeli che parteciperanno all’evento straordinario che rappresenta la seconda tappa della visita del primo ottobre

Cesena-Sarsina e papa Francesco di nuovo a stretto contatto. A seguito della storica visita del Pontefice a Cesena e Bologna del primo ottobre scorso, i vescovi Douglas Regattieri e Matteo Maria Zuppi con le rispettive Diocesi sabato partiranno alla volta di Roma per prendere parte all’Udienza speciale concessa da Bergoglio. Nel complesso sono circa 12mila i fedeli che parteciperanno all’evento straordinario che rappresenta la seconda tappa della visita del primo ottobre. Dalla nostra Diocesi partiranno circa 2.200 pellegrini. In gran parte i fedeli raggiungeranno la Capitale a bordo di 35 pullman, 846 invece si sono organizzati autonomamente con mezzi propri. Gli autobus partiranno per Roma tra le 4 e le 4,30 di sabato e i punti di ritrovo corrispondono in gran parte dei casi con le parrocchie di appartenenza.

Altri autobus partiranno da San Mauro, Bagnarola, San Paolo, Santa Maria Nuova, Gambettola, Ranchio, Gualdo, Santa Maria Goretti, Martorano, Longiano. A questi si aggiungono alcuni gruppi che si tratterranno a Roma anche domenica 22 aprile e che partiranno da Gatteo e Sant’Angelo, dalle parrocchie di San Carlo, Santo Stefano, San Paolo, San Piero in Bagno. Due giorni durerà il pellegrinaggio diocesano a Roma per ammalati e accompagnatori dell’Unitalsi i quali partiranno da Cesena la mattina del venerdì e faranno ritorno la sera del sabato. Sarà necessario effettuare i controlli di sicurezza con passaggio al metal detector: non si potranno portare oggetti pericolosi come forbici o coltelli. È assicurato l’accesso con passeggini e sedie a rotelle.

Una volta posizionati sul sagrato della basilica di san Pietro, i fedeli saranno intrattenuti da canti e momenti in cui saranno ripercorsi, attraverso un video-racconto, i momenti principali della visita di papa Francesco del 1° ottobre a Cesena e Bologna. Attorno alle 11 sono previsti canti del coro cesenate Alma Canta. Alle 11,15 circa è prevista la prima testimonianza cesenate a cui faranno seguito le altre, una seconda sempre proveniente da Cesena e una bolognese. Alle 11,30 salirà sul sagrato Gianni Morandi che si esibirà con tre brani del suo repertorio. Alle 12 è in programma la recita del Regina Coeli guidata da papa Francesco. Successivamente l’arcivescovo di Bologna e il vescovo di Cesena-Sarsina rivolgeranno il loro saluto al Papa che ricambierà con il discorso e la benedizione conclusiva previsti per le 12,15. Alle 13,30 sarà celebrata la Messa i cui canti saranno curati della corale “Santa Cecilia” della Cattedrale di Cesena.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonaccini: "La regione torna 'gialla' da domenica. No al coprifuoco natalizio"

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Coronavirus, tornano a salire i contagi nel Cesenate. E si piangono altre vittime

Torna su
CesenaToday è in caricamento