Cesena ricorda il 67° anniversario della Liberazione

Cesena ricorda il 67° anniversario della liberazione della città dall’oppressione nazi-fascista, avvenuta il 20 ottobre 1944, con una serie di iniziative promosse dal Comune di Cesena

Un'immagine della Liberazione

Cesena ricorda il 67° anniversario della liberazione della città dall’oppressione nazi-fascista, avvenuta il 20 ottobre 1944, con una serie di iniziative promosse dal Comune di Cesena insieme all’Istituto per la Storia della Resistenza e dell’Età Contemporanea. Un primo momento, riservato agli studenti dell’Istituto Tecnico Renato Serra, si terrà nella mattinata di giovedì, quando i ragazzi saranno invitati a partecipare all’incontro “La Costituzione, i giovani, l’impegno civile”.

Dopo l’introduzione della Presidente del Consiglio Comunale di Cesena Rita Ricci e il saluto del dirigente dell’istituto Gianpaolo Ceccarini sarà proiettato il video del celebre discorso sulla Costituzione che Piero Calamandrei pronunciò di fronte agli studenti di Milano nel 1955. A seguire gli interventi del Sindaco Paolo Lucchi e di Tino Montalti, già assessore e presidente del Consiglio Comunale di Cesena, che dell’istituto tecnico commerciale fu allievo e poi docente.

“L’impegno civile di Montalti, da tutti conosciuto per la serietà e il rigore di insegnante e amministratore pubblico – ricorda il Sindaco - affonda le radici proprio all’epoca dei suoi studi scolastici: nell’ottobre 1941, appena sedicenne, fu arrestato insieme ad alcuni compagni per aver fatto scritte sui muri e diffuso volantini contro il fascismo; rimase in carcere fino al 31 dicembre di quell’anno e, poi, fu espulso da tutte le scuole del Regno. A 67 anni dalla Liberazione di Cesena, Tino Montalti consegnerà ai ragazzi di oggi una testimonianza di cosa significava essere un giovane antifascista nella Cesena del 1941”.

A Tino Montalti, nell’occasione, sarà consegnato un riconoscimento per il suo impegno civile e di amministratore. A conclusione dell’incontro l’Assessore alla Pubblica Istruzione Elena Baredi leggerà alcuni articoli della Costituzione e brani tratti da lettere di condannati a more della Resistenza.

Le celebrazioni ufficiali, aperte alla città, avranno inizio alle ore 15, con il Consiglio Comunale riunito nella Sala Consiliare di Palazzo Albornoz per celebrare l’anniversario della liberazione della città. Dopo l’introduzione della Presidente del Consiglio Rita Ricci e il saluto del Prefetto di Forlì-Cesena Angelo Trovato e del Vescovo della Diocesi di Cesena-Sarsina Douglas Regattieri, sono previsti gli interventi dei capigruppo consiliari e del sindaco Paolo Lucchi.

Alle ore 16, sotto il Loggiato del Municipio, saranno deposte corone d’alloro sulla lapide dedicata a Cesena Medaglia d’argento al Valor Militare e su quella alle Vittime civili di guerra, che a Cesena furono varie centinaia: fra loro 263 bambini e ragazzi. Nel corso della giornata altre corone saranno deposte nei luoghi della memoria presenti in città, cioè allo sferisterio della Rocca, sulla lapide in memoria dei cittadini ebrei deportati al Palazzo del Ridotto, al monumento ai Caduti di Cefalonia e al monumento al Partigiano in viale Carducci, sulla lapide a Mario Guidazzi in corso Cavour 157, al ponte di Ruffio, al cimitero degli alleati in via Cervese a Sant’Egidio.

Alle ore 17.30, nella Sala Lignea della Biblioteca Malatestiana di Cesena sarà presentato il libro “Resistenza e popolazione civile. L’VIII Brigata Garibaldi nella Resistenza romagnola” di Roberta Mira e Simona Salustri. A introdurre e coordinare l’appuntamento sarà la presidente dell’Istituto per la Storia della Resistenza e dell’Età Contemporanea Ines Briganti, interverranno nel corso dell’incontro l’Assessore alla Cultura del Comune di Cesena Elena Baredi, l’Assessore alla Cultura della Provincia di Forlì-Cesena Iglis Bellavista, le autrici del libro e lo storico dell’Istituto per la Storia della Resistenza e dell’Età Contemporanea di Reggio Emilia Massimo Sotrchi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Da segnalare, infine, che venerdì, alle ore 17.15, nella Sala Lignea della Biblioteca Malatestina, Roberto Casalini e Vladimiro Flamigni presenteranno il libro di Gastone Benini “Adriano Benini: i ricordi di ‘Garibaldino’”, che ripercorre la vicenda umana e politica di Adriano Benini, uno dei protagonisti della lotta partigiana a Cesena.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa: ma c'è il lieto fine

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

  • Prezzi delle case vacanza, Cesenatico sul podio. Come il Covid influenza il mercato immobiliare

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento