Faceva prostituire la sorella nel suo centro massaggi... erotici

Il Commissariato di Cesena, ha sequestrato venerdì pomeriggio i locali che ospitano il Centro Olistico Massaggi cinese denominato "Lady Rosa" di via Pacchioni. Il provvedimento è originato da un intenso monitoraggio

Il Commissariato di Cesena, ha sequestrato venerdì pomeriggio i locali che ospitano il Centro Olistico Massaggi cinese denominato “Lady Rosa” di via Pacchioni. Il provvedimento è stato originato da una intensa attività di monitoraggio e riscontro effettuata dal citato personale di polizia che , nel corso di diverse settimane, ha potuto constatare che, in realtà, dietro il centro di  massaggi olistici , si celava una vera e propria attività di prostituzione e  sfruttamento della stessa da parte di due cinesi, un uomo e una donna.

Sono indagati per concorso nel reato di sfruttamento della prostituzione, nei confronti di una donna cinese di 45 anni, sorella dell’uomo (per questo sussite a suo carico anche l’aggravante del rapporto di parentela), assunta come dipendente del centro di massaggi, la quale percepiva una somma percentuale del 40% per ogni massaggio eseguito, nonostante molti massaggi terminassero spesso con la pratica della masturbazione del cliente maschile, mentre il restante 60% veniva consegnato ai suoi sfruttatori.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I massaggi di contenuto sessuale venivano poi pagati con un  sovraprezzo (circa 20 euro) rispetto al costo del massaggio ( dai 40 ai 50 euro), che costituiva un ulteriore profitto per gli sfruttatori. Nello specifico il Gip ha ritenuto pienamente esistente l’ipotesi di reato configurata a carico dei due cinesi dal personale di polizia operante e per questo ha provveduto all’immediato sequestro dei locali del Centro Olistico “Lady Rosa”, costituendo la libera disponibilità dell’immobile da parte dei due  indagati, immobile pur locato regolarmente da un ignaro proprietario cesenate, il presupposto principale per agevolare la commissione di altri reati e protrarre le conseguenze del reato di sfruttamento della prostituzione, offrendo materialmente il luogo ove porre in essere le condotte di sfruttamento.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa: ma c'è il lieto fine

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Tonina Pantani al Giro: "Si è celebrata solo la Nove Colli, sembra quasi che diamo fastidio"

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

  • Coronavirus, nuova impennata di casi nel Cesenate: la mappa dei nuovi contagi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento