Una settantina di opere per circa 30 milioni: ecco la proposta del piano triennale dei Lavori pubblici

Entrando nel dettaglio, la parte del leone la fanno i lavori stradali, con una quarantina di interventi per un totale di circa 13 milioni di euro

Una settantina di interventi, per un importo complessivo di quasi 30 milioni di euro milioni nell’arco dei prossimi tre anni. E’ questo l’impatto economico della proposta di Programma dei Lavori Pubblici relativo al triennio 2015-2017 messo a punto dall’Amministrazione Comunale di Cesena. “Come di consueto - spiegano il sindaco Paolo Lucchi e l’assessore ai Lavori Pubblici Maura Miserocchi –  con il Programma Triennale dei Lavori pubblici andiamo ad indicare il crono-programma relativo ai progetti già inseriti nel bilancio degli anni precedenti e che saranno realizzati nei prossimi tre anni, definendo  in modo puntuale, soprattutto per il 2015, i tempi di apertura dei cantieri. Non bisogna, dunque, confonderlo con il Piano degli Investimenti che, invece, determina le priorità individuate dall’Amministrazione per i prossimi tre anni e che sarà approvato insieme al bilancio 2015”.

“Anche quest’anno – proseguono il sindaco e l’assessore - , nonostante le difficoltà legate alla necessità di predisporre questo documento in anticipo rispetto al bilancio e al rispetto dei vincoli del Patto di Stabilità, siamo riusciti a mettere a punto un programma nutrito: accanto alle irrinunciabili manutenzioni, compaiono altre nuove opere importanti per la città”. Entrando nel dettaglio, la parte del leone la fanno i lavori stradali, con una quarantina di interventi per un totale di circa 13 milioni di euro. Fra le voci più rilevanti previste per il prossimo anno, la realizzazione della pista ciclabile lungo il tratto ovest della via Emilia fino a Torre del Moro (1 milione e 500mila euro), la riqualificazione delle vie Fantaguzzi  e Albizzi (400mila euro) la riqualificazione di piazza della Libertà con un valore di 3 milioni e 100mila euro, mentre allargando lo sguardo fino al 2017 si incontra anche la riqualificazione del complesso delle tre piazze intorno alla Biblioteca Malatestiana, per un importo di 1,5 milioni di euro.

Consistente il pacchetto relativo all’edilizia scolastica e agli impianti sportivi, con opere per oltre 8 milioni e 600mila euro: nell’elenco compaiono, fra gli altri,  l’ampliamento della scuola materna di S. Vittore (per un importo di 900mila euro), l’ampliamento e la ristrutturazione della scuola elementare sempre a San Vittore (previsto nel 2016 per 3 milioni e 500mila euro) la nuova palestra di San Giorgio (1 milione e 975mila euro), oltre alla pianificazione di interventi di manutenzione e di riduzione del rischio sismico. Fra gli altri interventi che compaiono nel Programma,  quattro si riferiscono alla Biblioteca Malatestiana: in previsione ci sono il restauro del corridoio lapidario (130mila euro) e l’adeguamento degli archivi della Biblioteca (250mila euro), l’installazione di un nuovo impianto di videosorveglianza (200mila euro) e infine l’avvio del 3° lotto del progetto della Grande Malatestiana (2 milioni nel 2017).

Ma nell’elenco delle opere ai nastri di partenza nel prossimo triennio ci sono, fra gli altri,  anche il primo lotto del progetto sicurezza telecamere (2 milioni di euro nel 2016) la sistemazione della nuova sede della Polizia Municipale (750mila euro), la manutenzione a Ponte Abbadesse del centro servizi (200mila euro) e dell’edificio ex Conad (500mila euro), la manutenzione straordinaria del Palazzo del Diavolo (130mila euro).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Covid, il bollettino: 92 nuovi positivi nel Cesenate nelle ultime 24 ore. Un altro morto nell'area del Rubicone

  • Scende l'indice Rt in regione ma salgono i positivi nel Cesenate. Si piange un'altra vittima

  • Medicina, moda e ricerca: le tre eccellenze cesenati per il premio Malatesta Novello

  • La regione verso il "giallo" ma Bonaccini avverte: "Dobbiamo evitare una terza ondata"

Torna su
CesenaToday è in caricamento