Cronaca

Più piste ciclabili a Cesena. Si sfiorerà quota 86 km

Il primo tratto collega la rotonda Saragat e via della Cooperazione a Pievesestina; il secondo collegherà Ronta a San Martino in Fiume

Si amplia ulteriormente la rete delle piste ciclabili di Cesena. Nelle settimane scorse è stato aggiudicato l’appalto per la realizzazione di due nuovi tratti: il primo è quello compreso fra la rotonda Saragat e via della Cooperazione, a Pievesestina; il secondo collegherà Ronta a San Martino in Fiume. La gara di appalto, che partiva da una base d’asta di 498.135 euro, ha registrato un record di partecipazione: sono state ben 171 le imprese che hanno presentato la loro offerta, provenienti da ogni parte d’Italia.

Ad aggiudicarsi l’appalto, per un importo netto di 387.573, 86 euro, è stata la ditta “Verdimpianti di Veronese Luca” con sede a Villanova del Ghebbo, in provincia di Rovigo. La firma del contratto è prevista per il 5 luglio, e i lavori dovrebbero prendere il via entro settembre per concludersi dopo 300 giorni.

“Con questo intervento – sottolineano Sindaco Paolo Lucchi e l’Assessore ai Lavori Pubblici Maura Miserocchi - proseguiamo il programma di sviluppo della mobilità ciclopedonale a Cesena con l’aggiunta di due sostanziosi tasselli, attesi da tempo, che una volta ultimati porteranno a circa 86 chilometri la lunghezza complessiva delle piste ciclabili di Cesena".

"A Pievesestina - continuano - andiamo a prolungare di circa 1 km la pista già realizzata nel primo tratto di via Dismano, mentre  la pista fra Ronta e San Martino andrà a connettersi con quella già esistente fra Ronta e Martorano lungo la via Ravennate".

Qualche dettaglio tecnico relativo ai due percorsi ciclabili.

Il nuovo tratto di pista di Pievesestina  si svilupperà per la lunghezza di circa 1100 metri fra la rotonda Saragat e via della Cooperazione e avrà le stesse caratteristiche della pista già realizzata nel primo tratto di via Dismano, correndo in sede propria, delimitata da cordoli da 10  cm e pavimentata a tappeto d’usura, con una larghezza di 2,5 metri. Il tracciato costeggia la via sul lato del mercato ortofrutticolo.

Fra le opere previste per la sua realizzazione, la tombinatura di un breve segmento di fosso lungo la Dismano, la costruzione davanti al Cimitero di Pievesestina di un’aiuola spartitraffico, che sarà in parte utilizzata come fermata bus rialzata, e una piccola rettifica alla rotonda Saragat per consentire il collegamento con i percorsi già esistenti.

La pista ciclabile fra Ronta e San Martino partirà dalla scuola di Ronta e correrà per circa 800 metri fino al centro abitato dell’altra frazione. In questo caso, l’opera più rilevante sarà la tombinatura del fosso con il rifacimento completo delle fognature per circa 600 metri. Ultimata questa fase si procederà a realizzare una banchina asfaltata di 3 metri e mezzo lungo tutto il tratto interessato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Più piste ciclabili a Cesena. Si sfiorerà quota 86 km
CesenaToday è in caricamento