Lunedì, 22 Luglio 2024
Cronaca

Nuovi reperti riaffiorano dal sito del Foro Annonario

I nuovi studi hanno rivelato una continuità tra gli insediamenti che si sono succeduti dal V secolo avanti Cristo in epoca etrusca fino ai giorni nostri passando per l'età romana, tardo antica e medievale

Continuano ad affiorare sorprese negli scavi del Foro Annonario in pieno centro storico, a un passo da Piazza del Popolo. I nuovi studi hanno rivelato come quel sito rappresenti una continuità tra gli insediamenti che si sono succeduti dal V secolo avanti Cristo in epoca etrusca fino ai giorni nostri passando per l'età romana, tardo antica e medievale. Tra i reperti riaffiorati ci sono anche un manico di punteruolo in osso e alcuni vasi perfettamente conservati a cui si aggiungono dei manici di boccale. Tutti risalenti al 13esimo secolo Ac.

Gli scavi, in alcuni punti, hanno toccato anche i cinque metri di profondità e, tra i reperti, sono spuntate anche due fornaci del V secolo Ac. Nelle prossime settimane le indagini archeologiche si estenderanno alle aree laterali lasciando libero il campo centrale in cui la strada di età medievale  che è riaffiorata sarà protetta da un “cappotto” e poi ricoperta per permettere il prosieguo dei lavori al foro Annonario. Le ruspe non hanno conosciuto stop, ma solo dei rallentamenti.

i nuovi reperti degli scavi

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovi reperti riaffiorano dal sito del Foro Annonario
CesenaToday è in caricamento