Un cesenate doc nei panni di Adriano Celentano

E' un attore professionista e si chiama Michele Di Giacomo, 28 anni, cesenate doc e milanese di adozione. Segni particolari? Ha vestito i panni di Adriano Celentano in una fiction russa che rivive i fasti del festival di San Remo del 1967

E’ un attore professionista e si chiama Michele Di Giacomo, 28 anni, cesenate doc e milanese di adozione. Segni particolari? Ha vestito i panni di Adriano Celentano in una fiction russa che rivive i fasti del festival di San Remo del 1967. A prima vista forse non mostra una smaccata somiglianza ma con un po’ di studio delle espressioni e le movenze tipiche del molleggiato la differenze si assottigliano. Al resto ci ha pensato un cappello di paglia e una camicia a fiori.

E’ un attore e ha preso parte ad una fiction russa girata, in questo caso, a Yalta in Crimea e qui c’è stata la prima scoperta. Il nostro Adriano è  conosciutissimo all’est tanto che una delle pizzerie del centro della città si chiama proprio Celentano. L’ostacolo principale, invece, è stata la comunicazione, non tanto sul set ma fuori. dice ridendo.

La scenografia riproduceva la città dei fiori quindi le parti erano recitate in italiano con i sottotitoli in sovraimpressione. E’ un personaggio molto stimolante - ha continuato - mi chiedevano di fare il suo sorriso>.
Michele era in compagnia di altri attori italiani che interpretavano Tenco e Dalida mentre altri due facevano gli impresari di Anna German.

Sono stati in Ucraina una settimana, dal dal 18 luglio  al 23 luglio. Nello specifico le scene girate da Michele sono state cinque, un contributo ad una fiction molto lunga che andrà sugli scermi della principale tv russa (paragonabile a Rai 1) il prossimo anno. Un giudizio all’esperienza? .

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Intanto Michele sta già preparando le parti per la nuova stagione teatrale, il suo pezzo forte. Tornerà intorno a novembre Bonci con “Freddo” e l’Ert mentre sarà in giro per l’Italia con le opere “La bottega del caffè” di Goldoni e “Sei personaggi in cerca d’autore” di Pirandello.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Dea Bendata in città, azzecca la combinazione esatta: vince un milione con un euro

  • Tonina Pantani al Giro: "Si è celebrata solo la Nove Colli, sembra quasi che diamo fastidio"

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

  • Coronavirus, nuova impennata di casi nel Cesenate: la mappa dei nuovi contagi

  • Coronavirus, nuova impennata di contagi: 23 casi nel cesenate e cinque decessi in regione

  • Violento scontro frontale sulla via Emilia, l'auto finisce nel fosso e traffico in tilt

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento