Auto di via Isei prese di mira. Finestrini rotti per pochi spicci

Brutto risveglio per alcuni residenti di via Isei. Nelle prime ore di mercoledì mattina, una o più persone hanno preso di mira una decina di auto nell'area sotterranea della galleria Isei

Brutto risveglio per alcuni residenti di via Isei. Nelle prime ore di mercoledì mattina, una o più persone hanno preso di mira una decina di auto parcheggiate nell'area sotterranea della galleria Isei; sono state ritrovate con i finestrini rotti e depredate di spiccioli e alcuni auricolari per il cellulare. Ma oggetti di maggiore valore non sono stati asportati. I fatti sono avvenuti all'una e trenta circa di mercoledì mattina quando alcuni residenti hanno sentito dei rumori e due antifurto hanno iniziato a “strillare”, anche se sono stati subito spenti.

Colpite le vetture di categoria medio alta tra cui anche una Golf, un'Alfa Romeo. La questione poi si tinge di giallo visto che, secondo i primi rilievi, per spaccare tutti quei deflettori è stato utilizzato un mattone. Ma non uno qualsiasi, un mattone forato che di solito si trova in un piccolo locale adiacente al parcheggio e non di certo in mostra. E' utilizzato dagli inservienti per tenere aperta la porta agevolando i lavori di pulizia. Al momento sul caso indaga il Commissariato di Polizia che mercoledì ha ricevuto le denunce di quanti hanno riportato danni alle vetture.

I cancelli che chiudono i due ingressi al parcheggio sono automatici, ma non sono difficili da scavalcare e poi, è possibile intrufolarsi all'interno seguendo un'auto appena entrata oltre la soglia. Ma la questione si è ampliata visto che quella zona è nota per un altro fatto: la presenza del Giodì e il battibecco continuo che c'è tra residenti che lamentano troppi rumori e maleducazione e titolare e clienti che ribattono. Il sito del Corriere Cesenate riporta il parere di alcuni residenti. Ritengono che alcuni avventori del bar, dopo anni di insulti e tensioni con gli abitanti del condominio, avrebbero imboccato deliberatamente la strada dell’escalation.

Pronta la risposta del titolare dell'esercizio che respinge ogni accusa.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Coronavirus, stabile la curva dei contagi. Cinque i positivi nelle scuole

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • "Qui si cena anche, la stanza la offro io", il ristoratore cesenate 'aggira' il Dpcm

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento