Domenica, 21 Luglio 2024
Cronaca

Inaugurate le rotonde di Macerone e Ponte Cucco: sabato tocca alla Gronda Bretella

“Spesso – ha osservato - nel dibattito cittadino ci si concentra su quello che avviene nel raggio di un chilometro da piazza del Popolo, ma Cesena è molto più grande e la maggior parte dei cesenati vive al di fuori di quest’area”.

Sono state inaugurate sabato mattina la rotonda di Macerone (collocata nell’intersezione fra via Provinciale  Sala e via Capannaguzzo) e quella di Ponte Cucco (posta fra la via Provinciale Cervese e la via Montaletto). A tagliare il nastro il sindaco Paolo Lucchi, il presidente della Provincia di Forlì-Cesena Massimo Bulbi, l’assessore ai Lavori Pubblici Maura Miserocchi e l’Assessore Provinciale Marino Montesi. Presenti anche i presidenti dei quartieri interessati  - Nicoletta Dall'Ara del quartiere Al Mare e Paolo Bilancioni  del Cervese Nord – e tanti cittadini, specialmente a Ponte Cucco, dove è stata organizzata una vera e propria festa.

In entrambi i casi, infatti, le rotonde erano molto attese dai residenti delle zone circostanti, che ne avevano sollecitato più volte la costruzione per eliminare incroci particolarmente pericolosi, teatro di numerosi incidenti gravi. A Macerone il parroco don Agostino Tisselli, impartendo la benedizione, ha ricordato l’ultimo a cui ha assistito, che è costato la vita a un ragazzo, mentre a Ponte Cucco - dove sulla rotonda si affacciano varie abitazioni - nel corso degli ultimi decenni gli abitanti hanno contato almeno una ventina solo di incidenti mortali e ricordano bene le tante volte in cui, di notte, dopo uno schianto sono corsi fuori casa per prestare soccorso.

E proprio sulla sicurezza hanno posto l’accento sabato mattina sia il sindaco Lucchi sia il Presidente Bulbi. Il primo ha sottolineato l’impegno per rendere più agevoli e sicure tutte le zone del territorio comunale: “Spesso – ha osservato - nel dibattito cittadino ci si concentra su quello che avviene nel raggio di un chilometro da piazza del Popolo, ma Cesena è molto più grande e la maggior parte dei cesenati vive al di fuori di quest’area”. Il secondo ha ricordato i 258 milioni di euro messi in campo negli ultimi dieci anni dalla Provincia con l’obiettivo prioritario di mettere in sicurezza il territorio. “La collaborazione fra Provincia e Comune di Cesena – rimarcato ha dato risultati che rimarranno”. E su questo versante è già fissato a breve un nuovo appuntamento di rilievo: sabato prossimo, infatti, sarà inaugurata la Gronda Bretella.

Le due rotonde sono state realizzate dalla Provincia, in stretta collaborazione con il Comune, per un importo complessivo di 300mila euro l’una: i lavori erano iniziati nell’autunno del 2011 con la previsione di essere completati entro il 2012, ma i vincoli di spesa per investimenti imposti dal Patto di Stabilità hanno determinato una brusca frenata, lasciando a lungo le rotonde incompiute e determinando, nel marzo, dello scorso anno l’azione di protesta di Provincia e Comune, con l’installazione dei famosi cartelli. Finalmente negli ultimi mesi si è potuto procedere con gli interventi di finitura.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inaugurate le rotonde di Macerone e Ponte Cucco: sabato tocca alla Gronda Bretella
CesenaToday è in caricamento