Furti a raffica nel centro. I ladri fanno man bassa di shampo e diffusori

Due tentativi di furto e un colpo andato a segno nel week end. E' la terza visita in un mese e poco più che due esercizi devono subire. Nel mirino anche una parrucchiera. Per lei il danno maggiore

In pochi giorni hanno tentato di ripulire diversi esercizi del centro. ma nn è andata come nei piani. Dopo due colpi andati a segno, la Libreria Bettini ha rinforzato le serrature. «Nell'ultimo mese e mezzo è la terza volta che ci fanno visita – dicono dalla libreria – ma domenica notte non sono riusciti ad entrare». Nonostante ciò, resta il fastidio legato ai danni materiali e al fatto di dover subire la violazione del proprio luogo di lavoro. Se nei casi precedenti era stata fatta la denuncia, in questo caso si è deciso di non procedere.

Sorte diversa per la parrucchiera Cristina di via IX febbraio. Anche qui si segnalano tre furti in poco più di un mese. «L'ultimo martedì notte all'1.30 quando è suonato l'allarme ma non ho ricevuto la telefonata della sicurezza – ha detto Cristina – quindi ho pensato ad un falso allarme». Mercoledì mattina la brutta scoperta. «In un primo momento ho pensato che non fosse successo nulla – ha aggiunto – poi ho visto che era stata portata via la cassa con un centinaio di spicci dentro ma soprattutto hanno fatto razzia di prodotti».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Spariti phon, piastre, diffusori, colori, lozioni anticaduta il tutto per un valore stimato sui 30mila euro. La denuncia è stata presentata ai Carabinieri. Secondo le forze dell'ordine, non trovando segni di effrazione, si potrebbe essere trattato di qualcuno che era in possesso di una copia delle chiavi. In caso contrario, a detta degli esercenti, resta da capire da dove siano entrati.
Se l'è cavata con poco il Caffè 61 di via Roverella. Fanno sapere infatti che nel week end qualcuno ha provato a forzare la loro serratura, ma invano. Quindi il locale non è stato violato e il danno, a quanto dicono, è limitato ai graffi attorno alla serratura.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa: ma c'è il lieto fine

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

  • Prezzi delle case vacanza, Cesenatico sul podio. Come il Covid influenza il mercato immobiliare

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento