Furti di biciclette, appello di Cna: "E' necessaria un'azione più incisiva di contrasto"

Sanulli ricorda che "sono maggiormente presi di mira i produttori e i rivenditori di quelle più costose, che vengono poi smerciate tramite il mercato elettronico, principalmente nei paesi dell’est Europa"

Roberto Sanulli, responsabile CNA Cesena Val Savio, prende la parola in merito all'escalation di furti di bici. "È un vero e proprio stillicidio a cui occorre porre urgentemente un freno. I malviventi agiscono con azioni fulminee, in pochissimo tempo (nell’ordine di qualche minuto), aggirando i sistemi di videosorveglianza e causando ingenti danni alle imprese, per decine di migliaia di euro", evidenzia il rappresentante dell'associazione economica.

Sanulli ricorda che "sono maggiormente presi di mira i produttori e i rivenditori di quelle più costose, che vengono poi smerciate tramite il mercato elettronico, principalmente nei paesi dell’est Europa". Continua il responsabile di Cna Cesena Val Savio, aggiungendo di aver "avuto modo di assistere alla testimonianza diretta, e molto preoccupata, di un imprenditore del settore durante una delle visite aziendali effettuate insieme al Sindaco di Cesena. E ho verificato di persona la tempestività con cui il sindaco Paolo Lucchi si è attivato, coinvolgendo la Prefettura per assicurare una maggiore copertura del territorio da parte delle forze dell’ordine".

"Maggior presidio del territorio che, fino ad oggi, però non ha dato i risultati auspicati - prosegue Sanulli -. Occorre, allora, cercare soluzioni più efficaci e integrate per contrastare una sempre più organizzata. Soluzioni indispensabili per ricostruire un clima di sicurezza percepita accettabile mentre, invece, oggi le imprese, e non solo, si sentono impotenti rispetto alla escalation dei furti. Nello specifico, oltre a intensificare con grande determinazione l’azione di contrasto diretto sul campo, occorre individuare gli strumenti per rendere inutilizzabili i canali attraverso i quali appare fin troppo facile piazzare la refurtiva".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Conclude Sanulli: "Serve un intervento legislativo per rendere inutilizzabili questi canali? Potrebbe rappresentare un primo passo nella giusta direzione, in questo senso occorre avviare un confronto ampio, coinvolgendo tutte le istituzioni a partire dai nostri parlamentari. Non dobbiamo arrenderci o, ancora peggio, proclamare la nostra impotenza. Le nostre imprese non possono e non vogliono alzare bandiera bianca".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa: ma c'è il lieto fine

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

  • Coronavirus, nuova impennata di contagi: 23 casi nel cesenate e cinque decessi in regione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento