Violenta rapina in casa, sedicenne si è inventata tutto

L'allarme per la sicurezza è alto e ci sono tutti gli ingredienti per suscitare timore: una ragazzina sola in casa aggredita in pieno giorno. I toni si alzano, i residenti si indignano

Allarme per una violenta rapina nel pomeriggio di domenica nella periferia cesenate. Nel giro di poche ore, però, i carabinieri - molto avvezzi ad episodi del genere e quindi subito in grado di rilevare incongruenze e stranezze – hanno avuto la conferma che si è trattato di una simulazione di reato. Un sospetto che hanno avuto fin da subito e che ha trovato conferma con la confessione della presunta vittima, in verità l’ideatrice della storia, probabilmente non consapevole che la simulazione di reato è un grave reato.

Si tratta di una sedicenne. E’ il fratello della ragazza a dare il primo allarme: rientra e trova la sorella apparentemente priva di sensi a terra, la casa ribaltata, in disordine. Una volta “ripresasi” la sedicenne ha raccontato di essere stata colpita alle spalle e di essere svenuta, di non aver visto in volto gli aggressori. Poi, però, i ladri non rubano niente: il controllo dei genitori conferma che non c’è alcun ammanco tra i preziosi di casa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E poi come sono entrati i malviventi? Arrampicandosi fino ad un piano alto, da un punto visibile dalla strada, abbastanza improbabile. Messa alle strette la ragazzina ha confessato. Si è trattato di un modo per attirare l’attenzione dei famigliari, a quanto pare. Ma ciò che conta è che non è passato alcun ladro. La notizia intanto passa su internet. L’allarme per la sicurezza è alto e ci sono tutti gli ingredienti per suscitare timore: una ragazzina sola in casa aggredita in pieno giorno. I toni si alzano, i residenti si indignano. Ma per fortuna questa volta è un’altra storia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • Prezzi delle case vacanza, Cesenatico sul podio. Come il Covid influenza il mercato immobiliare

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento