Bilancio positivo per il Fine Settimana della Cultura

Decine di appuntamenti hanno animato un centro storico invaso anche da migliaia di turisti. Per il sindaco è stata una formula vincente

Un week end vissuto intensamente, con diverse decine di appuntamenti culturali che hanno animato non solo i luoghi più consueti, ma anche sedi meno usuali del centro storico, attirando migliaia di spettatori, provenenti anche da fuori Cesena, non solo nella notte di sabato, ma per tutti i tre giorni della manifestazione. Il finesettimana della cultura 2011 va in archivio con un bilancio pienamente positivo.

“La formula di quest’anno – confermano il Sindaco Paolo Lucchi e l’Assessore alla Cultura Elena Baredi – era giocata ancor più delle passate edizioni su una pluralità di voci, di iniziative, di momenti e di spazi. Certo, la notte di sabato proponeva la serie più ricca di appuntamenti, ma gli eventi programmati venerdì e domenica non erano da meno, e hanno attirato migliaia di visitatori, che hanno animato il centro storico fino a domenica sera – da segnalare la particolare vivacità di piazza del Popolo, frequentatissima in tutte e tre le giornate -, e tutto senza problemi di ordine pubblico.

Le proposte forse potevano apparire meno eclatanti del passato, ma sono state comunque capaci di coinvolgere un vasto pubblico: è il caso delle oltre 400 persone che hanno seguito lo spettacolo di Lidia Ravera al chiostro di San Francesco o dell’affollatissimo concerto di Francesco Baccini dedicato a Luigi Tenco. Ma sono stati seguitissimi – solo per fare un esempio – anche i laboratori artistici e i percorsi animati per bambini e famiglie organizzati grazie alla collaborazione con le associazioni Aidoru e Katrièm nel parco della Rocca di domenica pomeriggio. Del resto, siamo convinti che il modo migliore per fare cultura non sia tanto quello di puntare sui nomi di grande effetto (cosa sempre più difficile con questi chiari di luna per i bilanci dei Comuni), ma piuttosto di offrire opportunità di incontro e creare percorsi coerenti e capaci di allargare gli orizzonti di chi partecipa.

Da qui la scelta di proporre come filo conduttore il libro, con una decina di appuntamenti fra incontri con gli autori e reading, e di lavorare insieme alle tante realtà culturali che operano a Cesena. Questo meccanismo ha funzionato in modo straordinario, con una ventina di associazioni coinvolte e un ventaglio di proposte di grande qualità, e che intendiamo proseguire anche in futuro. Non possiamo, poi, dimenticare il ruolo importantissimo svolto da ‘Saporie’, che anche quest’anno ha richiamato numerosissimi visitatori anche da lontano, e per il quale attribuito va attribuito uno speciale riconoscimento alla Confesercenti. E a proposito di attrattività turistica, vale la pena di segnalare anche il successo del Raduno camperistico Cesena città malatestiana (che ha visto l’adesione di oltre 100 equipaggi) e l’ottima affluenza registrata nel week end dagli alberghi cittadini. Stiamo attraversando un momento difficile, lo sappiamo bene.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ma proprio per questo, crediamo necessario impegnarci per favorire la vitalità del nostro centro storico, e di farlo con tutti quelli che hanno a cuore il futuro della città. E continuiamo a essere convinti che, in questo quadro, la cultura non sia un lusso superfluo, ma rappresenti uno strumento formidabile di richiamo. Ecco perché dopo il Finesettimana per la Cultura siamo pronti ad aprire la stagione delle attività autunnali, che comincerà già domenica prossima”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Coronavirus, stabile la curva dei contagi. Cinque i positivi nelle scuole

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • "Qui si cena anche, la stanza la offro io", il ristoratore cesenate 'aggira' il Dpcm

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento