Domenica, 21 Luglio 2024
Cronaca

Donato al reparto di Terapia Intensiva del Bufalini un ecografo da 35mila euro

“Si tratta di un ecografo di ultima generazione - spiega Gianessi - dotato di un software che permette una migliore visualizzazione delle strutture nervose e consente di monitorare in tempo reale la distribuzione dell’anestetico nei tessuti"

Un nuovo ecografo di alta tecnologia, del valore di 35 mila euro, è stato donato al reparto di Anestesia e Terapia Intensiva dell’Opedale M. Bufalini da parte degli Istituti di Credito Cooperativo di Cesena e Ronta, Gatteo, Romagna Est e Sala di Cesenatico. La consegna ufficiale è avvenuta questa mattina alla presenza di Giorgio Martelli, direttore del Coordinamento Rete Dipartimenti Ospedalieri e Reti Cliniche Aziendali, Giorgio Gianessi, direttore dell'Anestesia e Terapia Intensiva dell’ospedale Bufalini, Virna Valmori, direttore del presidio ospedaliero, Andrea Gasperoni, responsabile dell’attività anestesiologica in ortopedia, Walter Baraghini della Banca di Cesena, Pierino Buda della Banca Romagna Est, Patrizio Vincenzi della BCC Sala di Cesenatico, Gabriele Galassi della BCC Gatteo e Fabio Pivi medico anestesista del reparto di Anestesia e Terapia Intensiva.

 “Si tratta di un ecografo di ultima generazione - spiega Gianessi - dotato di un software che permette una migliore visualizzazione delle strutture nervose e consente di monitorare in tempo reale la distribuzione dell’anestetico nei tessuti. Un ulteriore vantaggio è la possibilità di vedere ecograficamente il posizionamento di cateterini per un eventuale mantenimento di un’analgesia post-operatoria”. “Questa generosa donazione – continua il dott. Gianessi - conferma la grande sensibilità nei confronti del mondo sanitario e della comunità cesenate e per questo vogliamo ringraziare e augurarci che questa collaborazione possa proseguire per raggiungere altri importanti obiettivi”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Donato al reparto di Terapia Intensiva del Bufalini un ecografo da 35mila euro
CesenaToday è in caricamento