Bomba a Bulgarnò: tutto pronto per il disinnesco. Saranno evacuati in 400

Mercoledì è la data fissata per il disinnesco della bomba della seconda guerra mondiale ritrovata in via Capannaguzzo, a Bulgarnò, nelle scorse settimane

Mercoledì è la data fissata per il disinnesco della bomba della seconda guerra mondiale  ritrovata in via Capannaguzzo, a Bulgarnò, nelle scorse settimane. L’intervento per rendere inoffensivo l’ordigno (una bomba d’aereo americana da 500 libbre, scoperta durante i lavori per la sistemazione delle fognature) sarà effettuato dagli uomini dell’8° Reggimento Genio Guastatori Paracadutisti “Folgore”.

Per garantire la massima sicurezza, a partire dalle ore 7.30 scatterà l’evacuazione dell’area compresa nel raggio di 500 metri dalla posizione in cui si trova la bomba: il provvedimento riguarda circa 400 residenti, che dovranno lasciare la propria abitazione entro le ore 8 per farvi ritorno solo al termine delle operazioni (presumibilmente intono alle 13).

Per informare i residenti, dopo gli incontri svoltisi nelle scorse settimane, nei giorni scorsi è stato diffuso un volantino con tutte le norme di comportamento da seguire. Il centro di accoglienza per accogliere la popolazione evacuata è stato allestito nella sede del quartiere Al Mare, in via Provinciale Sala 1249. Per chi avesse necessità di trasporto è stato organizzato un servizio di navetta. Alle 7.30 entrerà in vigore il divieto di sosta in un raggio di 150 metri dalla posizione della bomba, ed entro quell’ora tutti i veicoli dovranno essere rimossi.

A partire dalle ore 8, poi, scatterà il divieto di accesso all’area interdetta. Il divieto, che si protrarrà per l’intera durata delle operazioni di dispolettamento, sino alla comunicazione di cessato pericolo, riguarda i seguenti tratti stradali: via Bulgarnò II dal civico 1120 fino all’incrocio con via Capannaguzzo; via Sarzola dal civico 295 fino all’intersezione con via Bulgarnò II; via Capannaguzzo dal civico 820 al civico 1881; via De Cesari Romano; via Rio Olca; via Branchise dall’incrocio con via Capannaguzzo al civico 500; e vicolo Pavirana dall’incrocio con via Capannaguzzo al civico 300.

Nei percorsi di avvicinamento all’area interessata sono stati installati cartelli di preavviso con le indicazioni di percorsi alternativi. In ogni caso, per non avere disagi, meglio evitare di recarsi in zona. Le operazioni per rendere inoffensiva la bomba interesseranno anche una piccola zona in località San Carlo. Infatti, questa volta il brillamento dell’ordigno sarà effettuato nella cava CI.BI. di via San Mamante.

Per questo, dalle ore 11.30 sarà evacuata un’area compresa nel raggio di 300 metri dalla cava: in questo caso, però, il provvedimento riguarda solo poche abitazioni. Anche in questo caso, scatterà il divieto di accesso all’area per tutto il tempo necessario a completare le operazioni di brillamento. Mercoledì chiunque abbia bisogno di notizie sull’evoluzione delle operazioni di rientro, potrà chiamare il centralino del Comune 0547/356111 o della Polizia Municipale 0547/354811.

LA BOMBA - L'ordigno, una bomba d’aereo di fabbricazione britannica ancora attiva dal peso di 500 libbre (circa 226,8 chilogrammi), verrà neutralizzato a cura degli artificieri dell’8° Reggimento Genio Guastatori “Folgore” di Legnago (Verona). Le operazioni di messa in sicurezza del territorio saranno coordinate dalla Prefettura di Forlì-Cesena ed inizieranno alle ore 07:30 (inizio evacuazione dei residenti). Alle ore 09:30 circa sarà effettuato il disinnesco dell’ordigno per poi essere rimosso e trasportato presso la cava CI.BI. A San Carlo, dove verrà  fatto  brillare in sicurezza.

Allo scopo di garantire la massima cornice di sicurezza sarà necessario evacuare circa 370 cittadini residenti nella frazione di Bulgarnò  oltre alle abitazioni civili ricadenti all’interno del raggio di sgombero di 500 mt dal punto di rinvenimento dell’ordigno; la stessa misura precauzionale (per un raggio di sgombero di 300 metri) sarà adottata presso il sito di brillamento per tutta la durata delle operazioni. E’ inoltre previsto il divieto di sorvolo di qualsiasi velivolo dalle ore 09:30 fino al termine dell’attività su tutta la zona delle operazioni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’intervento avrà una durata di circa 5 ore, sarà diretto dal Capitano Giuseppe La Ianca e materialmente eseguito dal Maresciallo Capo Rocco Pezzanocon il suo nucleo di specialisti Esplosive Ordnance Disposal composta dal Sergente Maggiore Ciro Di Gennaro, dal sergente Stefano Bozzo, dal C.M.C.S. Alessandro Iacono, dal C.M.C.S. Roberto Giangreco e dal C.M.S. Massimo Faiola i quali vantano ormai una preziosa esperienza maturata anche nel campo della neutralizzazione degli insidiosi ordigni improvvisati di matrice terroristica rinvenuti nel corso delle varie missioni di internazionali pace. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa: ma c'è il lieto fine

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Tonina Pantani al Giro: "Si è celebrata solo la Nove Colli, sembra quasi che diamo fastidio"

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento