Giovedì, 16 Settembre 2021
Cronaca

Il Comune risparmia 231mila euro. Il segreto? Le fonti rinnovabili

Ammonta a 231mila euro il risparmio registrato nel 2011 dal Comune di Cesena grazie alle minori spese sostenute per i consumi energetici

L’energia pulita conviene all’ambiente, ma anche al portafoglio. Ammonta a 231mila euro il risparmio registrato nel 2011 dal Comune di Cesena grazie alle minori spese sostenute per i consumi energetici. E una fetta consistente, pari a 52.400 euro, è rappresentata dalla riduzione dei costi per l’energia elettrica, ottenuta grazie all’aumentata capacità di produrre elettricità da fonti rinnovabili (+374mila kWh rispetto al 2010).

“Si tratta di un risultato molto significativo - osservano il Sindaco di Cesena Paolo Lucchi e l’Assessore alla Sostenibilità Lia Montalti – basti dire che, rispetto al 2010, abbiamo ridotto i consumi energetici globali (carburanti, energia elettrica e  riscaldamento degli edifici comunali) del 13,8%, pari a 338 tonnellate di petrolio non bruciato. Tramite l’installazione di un sempre maggiore numero di pannelli fotovoltaici su edifici pubblici, la nostra capacità di produrre energia elettrica ha registrato un aumento di 374.000 kWh (corrispondente al consumo annuale di 150 famiglie), con un miglioramento dell’autosufficienza pari al +8,22%. Infine, i consumi di gas metano negli edifici pubblici sono stati ridotti di 151mila metri cubi rispetto al fabbisogno registrato nei 5 anni precedenti: è come se avessimo annullato le emissioni di CO2 generate dal consumo di gas metano di 177 famiglie”.

Fra i progetti che si stanno sviluppando c’è quello di “Caldaie in rete”, nell’ambito del quale attualmente sono in corso i lavori per rendere più efficienti gli impianti termici di 28 scuole del territorio comunale. In particolare, in 9 istituti saranno installate nuove caldaie a condensazione, mentre tutti i 28 edifici interessati saranno collegati al sistema di telecontrollo a distanza gestito dal Comune. Diventano così 77 gli edifici gestiti da questo sistema. Il progetto si concluderà nel 2013 con il collegamento di tutti gli edifici pubblici gestiti dal Comune di Cesena.

 
Prosegue a gonfie vele anche il progetto “Scuole del sole”. A oggi sono 10 gli edifici scolastici del territorio cesenate sui cui tetti sono stati collocati impianti fotovoltaici, per una potenza complessiva che ormai supera i 345 kWp. Le ultimi 4 ‘tetti del sole’ sono stati completati nel giugno scorso nele scuole elementari di Ponte Pietra, Oltresavio, Saiano e Villachiaviche. Gli interventi continueranno a settembre, con l’installazione di 5 nuovi impianti fotovoltaici in altrettante scuole.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Comune risparmia 231mila euro. Il segreto? Le fonti rinnovabili

CesenaToday è in caricamento