Il cordoglio di Cesena per la scomparsa di Nelson Mandela

Nella missiva viene ricordato che "il Consiglio Comunale di Cesena, nella seduta del 29 aprile 2002, con voto unanime, conferì a Nelson Mandela la cittadinanza onoraria “per gli straordinari meriti nella difesa dei diritti umani""

Anche Cesena partecipa al dolore per la morte di Nelson Mandela. Nei giorni scorsi il sindaco Paolo Lucchi e la presidente del Consiglio Comunale Rita Ricci hanno inviato un messaggio al Primo Ministro Enrico Letta – che martedì si è recato in Soweto  per prendere parte alla cerimonia funebre in rappresentanza del nostro Paese - per esprimere il cordoglio dell’intera città, di cui Mandela era cittadino onorario dal 2002. 

"Nel momento in cui Lei si accinge a rappresentare il nostro Paese alla cerimonia funebre per la scomparsa di Nelson Mandela - esordisce la lettera inviata da Lucchi e Ricci - vogliamo unire il cordoglio e la commozione dei cittadini di Cesena a quelli di tutti gli italiani, nel tributo a una personalità la cui esistenza, segnata da impegno, passione, sofferenze, è diventata un simbolo per la libertà e i diritti di un’intera popolazione segregata e violata e per tutti i popoli del mondo".

Nella missiva viene ricordato che "il Consiglio Comunale di Cesena, nella seduta del 29 aprile 2002, con voto unanime, conferì a Nelson Mandela la cittadinanza onoraria “per gli straordinari meriti nella difesa dei diritti umani, sostenuti anche con il sacrificio della propria libertà”. Noi, oggi, esprimiamo orgoglio e piena approvazione per la scelta del Consiglio Comunale allora in carica, di assegnare la massima onorificenza della città ad  un uomo che, nonostante le feroci aggressioni subite, ha saputo e voluto portare avanti sempre un messaggio di riconciliazione e perdono".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Conclude la lettera: "Egli ha insegnato a noi tutti e ancora una volta, che le grandi lotte e i grandi cambiamenti richiedono tempo, tenacia, pazienza, umiltà, sacrificio. Al mondo, ed anche a noi cesenati, ora l’impegno di proseguire lungo quella strada, non facile, che lui ha indicato"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • Prezzi delle case vacanza, Cesenatico sul podio. Come il Covid influenza il mercato immobiliare

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento