Lasciano i figli a casa e vanno in club per scambisti

Abbandonavano i figli a casa e per andare in locali per scambisti. Due cesenati, lei 38 anni e lui 48enne, sono finiti a processo per abbandono di minore

Abbandonavano i figli a casa e per andare in locali per scambisti. Due cesenati, lei 38 anni e lui 48enne, sono finiti a processo per abbandono di minore. Secondo quanto finora emerso dalle indagini coordinate dal pubblico ministero di Forlì Alessandro Mancini, la donna all'inizio, seppur non troppo convinta, aveva accettato quei giochi con il compagno nei club emiliano-romagnoli. Ravenna, Imola, ma soprattutto Bologna i posti frequentati. Tutto questo per quattro anni.

Poi la donna si è rivolta alla polizia lamentando di essere stata costretta a frequentarli dal compagno sotto la minaccia di togliere il mantenimento a lei e ai tre figli piccoli e di divulgare foto e filmini osé di loro due assieme. Davanti agli inquirenti era pure emerso che in almeno un' occasione i due avevano lasciato la bimba di un anno a casa, per frequentare i club. Da qui la denuncia per abbandono di minorenni. L'uomo deve rispondere anche di maltrattamenti in famiglia e di mancato mantenimento.

La storia è approdata martedì davanti al giudice per le udienze preliminari Rita Clerici. La 38enne, ora residente nel Ravennate dove si era trasferita dopo i fatti, è difesa dall'avvocato Manuela Mengucci. L'uomo, residente nella stessa casa del Cesenate dove i due abitavano, è assistito dall'avvocato Riccardo Luzi. I tre figli sono stati a suo tempo affidati ai servizi sociali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La più piccola, attraverso l'avvocato Christian Biserni per conto dei servizi sociali, si costituirà parte civile. L'udienza, a causa della giornata di astensione degli avvocati, è stata rinviata a metà dicembre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Coronavirus, stabile la curva dei contagi. Cinque i positivi nelle scuole

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • "Qui si cena anche, la stanza la offro io", il ristoratore cesenate 'aggira' il Dpcm

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento