Nuovo Cesena Calcio, due cordate si fanno avanti per costituire la nuova società

Due cordate hanno presentato formalmente la loro proposta per la costruzione del futuro Cesena Calcio, partecipando all'indagine  conoscitiva del Comune

Due cordate hanno presentato formalmente la loro proposta per la costruzione del futuro Cesena Calcio, partecipando all'indagine conoscitiva rivolta a soggetti, singoli o raggruppati, interessati a rappresentare la città  di Cesena in un campionato ufficiale FIGC/LND a partire dalla stagione sportiva 2018-2019. Il bando come è noto scadeva alle 12 di venerdì. Si tratta di quelle di Publisole Spa e PT Group Management Sas.

Le stesse devono avere come oggetto la gestione dell’Orogel Stadium Dino Manuzzi Stadio e di Villa Silvia, oltre che la formazione di una nuova società calcistica che, dopo l’accreditamento del Comune, la F.I.G.C. possa scegliere di iscrivere in rappresentanza della nostra città. Già lunedì alle 9 le proposte saranno sottoposte all’esame di una specifica Commissione costituita venerdì mattina, con determina del Segretario Generale Manuela Lucia Mei (che la presiede) e formata da Gabriele Gualdi (dirigente del settore patrimonio del Comune di Cesena), Stefano Severi (dirigente del settore Economico finanziario del Comune di Cesena), Andrea Lucchi (responsabile dei Servizi Amministrativi del Comune di Cesena ,e Alberto Zaccheroni (esperto esterno).

C'è chi chiede di ripartire dalla Serie C: la risposta del sindaco
La proposta di Pubblisole, tutti i dettagli

Se ve ne saranno le condizioni, lunedì, nel pomeriggio, gli esiti istruttori saranno sottoposti al Sindaco Paolo Lucchi, che si avvarrà del gruppo di esperti specificatamente costituito (coordinato da Dionigio Dionigi, Presidente del Panatlhon Cesena e formato inoltre da Giosuè Boldrini, Esperto di pianificazione economico finanziaria, già Consigliere nazionale dei Dottori Commercialisti e degli esperti contabili; Giorgio Rusticali, Dottore Commercialista, Docente universitario, Scuola di economia, management e statistica, Università di Bologna; Umberto Suprani, Presidente Coni Emilia-Romagna; Vito Tisci, Presidente nazionale del settore giovanile e scolastico della F.I.G.C.), in vista della formulazione della nota di accreditamento alla Figc a favore del sodalizio selezionato, per gli esiti di competenza della stessa Federazione.

Spiega una nota del Comune: "Come si noterà, le persone che hanno scelto di affiancare a titolo completamente gratuito il Comune di Cesena in questo percorso (nell’ambito di una procedura che  trova conforto nella totalità dei casi analoghi esaminati e conclusi  poi con esito favorevole presso gli organismi federali, quali quelli di Rimini, Modena, Parma, Mantova, Como) sono di provata professionalità e certamente note per la loro qualità personale. Per la loro disponibilità il Comune di Cesena non può che ringraziarle, anche a nome della nostra intera comunità. Non appena l’esito istruttorio verrà concluso, sarà naturalmente cura del Comune darne comunicazione alla città, ai rappresentanti dei tifosi del Cesena, agli organi di informazione".

In giornata dovrebbe anche giungere la comunicazione della F.I.G.C., con la quale si prenderà formalmente atto della non iscrizione dell’A.C. Cesena al prossimo campionato di Serie B.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

Torna su
CesenaToday è in caricamento