rotate-mobile
Mercoledì, 7 Dicembre 2022
Cronaca Centro  / Contrada Dandini, 4

Il bar del centro si allarga sfruttando l'ex negozio chiuso da anni: "Un nuovo spazio per i nostri clienti". Si punta sugli apertivi musicali

"Visto che in inverno abbiamo sempre potuto contare solo sulla saletta interna centrale perché la pedana esterna, molto amata d'estate, non è utilizzabile quando arrivano le temperature rigide - spiega Luisa - abbiamo pensato di creare un nuovo spazio"

"Atelier del Caffè" di Contrada Dandini 8 si allarga. Luisa e Mauro, i gestori che da 10 anni curano l'attività con passione e professionalità, hanno deciso di prendere in affitto per 5 mesi, dal primo ottobre alla fine di febbraio, l'ex negozio di abbigliamento chiuso da vari anni accanto al loro bar. Lo spazio è diventato una saletta per consumare colazioni, pranzi o aperitivi ma offre anche la possibilità a privati o associazioni di averlo in affitto per festeggiare lauree, compleanni o eventi particolari. "Visto che in inverno abbiamo sempre potuto contare solo sulla saletta interna centrale perché la pedana esterna, molto amata d'estate, non è utilizzabile quando arrivano le temperature rigide - spiega Luisa - abbiamo pensato di creare un nuovo spazio per non scontentare i nostri clienti storici. Fortunatamente lavoriamo molto anche a pranzo, e d'inverno, avendo meno spazio, rischiamo di dover mandar via dei clienti e questo non va bene. In questo modo abbiamo ricavato una trentina di posti in più sia per le colazioni che per i pranzi, ma soprattutto per gli aperitivi musicali che stiamo organizzando tutti i venerdì col dj Ale Franchini".

Infatti anche questa sera, venerdì 28 ottobre, dalle 18.30 alle 23 si potrà consumare un aperitivo sia all'esterno che all'interno ascoltando musica, spizzicando sfizioserie calde e fredde, e facendo piacevoli chiacchiere. "Atelier del Caffè" è un punto di ritrovo anche per i lavoratori del centro e gli impiegati dei molti uffici della zona. "Siamo aperti dalla mattina alle 5 e quindi offriamo un servizio a tutti quelli che iniziano a lavorare prestissimo - continua Luisa - e poi, durante la pandemia, siamo stati i primi ad aprire quando dal governo è arrivata la possibilità dell'asporto. I nostri clienti venivano a prendere l'aperitivo da portarsi a casa e noi davamo anche le sfizioserie calde da accompagnare allo spritz. Devo dire che hanno talmente gradito la modalità che c'è qualcuno che, trovando la modalità più comoda, lo chiede anche adesso". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il bar del centro si allarga sfruttando l'ex negozio chiuso da anni: "Un nuovo spazio per i nostri clienti". Si punta sugli apertivi musicali

CesenaToday è in caricamento