Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca

Cesena continua a essere multietnica: ma il numero di residenti stranieri è in calo

A seguire, gli interventi dei Gruppi consiliari. A tirare le conclusioni sarà il sindaco Paolo Lucchi

LA FOTOGRAFIA DEL FENOMENO MIGRATORIO - La fotografia del fenomeno migratorio a Cesena ci dice che la maggior parte degli stranieri residenti in città arriva dal continente europeo: più precisamente, il 32% appartiene all’Unione Europea, mentre un altro 24% proviene da altri Paesi del vecchio continente. Consistente anche la rappresentanza africana, che costituisce il 30% del totale, mentre è di origine asiatica il 10%. Infine, i cittadini provenienti dall’America sono il 4%. Manca, invece, all’appello l’Oceania. Considerano le singole nazionalità, anche nel 2016 il gruppo più numeroso si conferma quello della Romania, con 1.497 cittadini residenti, distanziandosi ulteriormente dalla comunità Albanese che conta 1.043 residenti. Nella top ten delle nazionalità più rappresentate, al terzo posto si colloca il Marocco (819), e a seguire la Bulgaria (730), la Polonia (537), l’Ucraina (506), la Tunisia (479), la Nigeria (474), il Bangladesh (382) e, al decimo posto, il Senegal (318). Il totale dei cittadini di questi dieci paesi ammonta a 6.794 unità, pari al 75% di tutti gli stranieri che vivono a Cesena.

LE NAZIONALITA' - Da rilevare, però, che fra questi, solo per tre gruppi si è registrata una crescita nel corso del 2016: si tratta di Romania (+37), Ucraina  (+4) e Nigeria (+45), mentre tutte le altre comunità sono in flessione. Nel corso del 2016 sono stati 940 (di cui 482 maschi e 458 femmine) i cittadini stranieri che si trasferiti a Cesena. Ma poco più della metà (esattamente 477)  sono arrivati dai loro paesi d’origine. Una quota consistente (175 unità) è arrivata da altre città italiane, mentre 173 sono emigrati da altri comuni della Provincia di Forlì-Cesena. Infine, un’ottantina si sono reiscritti all’anagrafe di Cesena dopo che erano stati cancellati perché risultati irreperibili. Dei nuovi arrivati, 287 provengono dall’Unione Europea (le nazionalità più rappresentate sono quella rumena con 186 unità, e quella bulgara, con 47 unità), mentre dai paesi europei extra Ue si sono registrati 148 arrivi (di cui 64 dall’Albania e 51 dall’Ucraina). Complessivamente arriva dall’Europa il 46%.

continua nella pagina successiva ====> GLI ARRIVI

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cesena continua a essere multietnica: ma il numero di residenti stranieri è in calo

CesenaToday è in caricamento