"Alunni del Macrelli Versari al freddo. Proprio non ci siamo"

la Uil: "Non è possibile pensare che sui problemi si debba sempre passare da una fase di denuncia; manca la prevenzione, manca la programmazione, manca soprattutto l'attenzione"

"In una società caratterizzata da una crisi cruenta per milioni di cittadini e da provvedimenti iniqui che colpiscono lavoratori dipendenti pensionati e giovani, spiace verificare quotidianamente che con molta miopia la classe politica complessivamente intesa, trascura la scuola pubblica spesso abbandonando insegnati, studenti e genitori a problemi di ogni genere". Inizia così un comunicato della Uil.

"E’ inaccettabile - prosegue - assistere a questo scempio che colpisce una istituzione fondamentale per  costruire o meglio ricostruire il nostro futuro. Come Uil di Cesena non ci vogliamo rassegare a questa superficialità e siamo ancora di più infastiditi quando la politica da una parte spreca parole di difesa della scuola pubblica e dall’altra parte nel quotidiano è distratta al concretizzarsi dei problemi più banali e incomprensibili. Senza nulla togliere ai casi di cui non abbiamo conoscenza, siamo intervenuti recentemente per denunciare le carenze nel trasporto pubblico, con tanti problemi segnalateci da studenti che non trovavano posto nei mezzi disponibili o rientrano con ore di ritardo nelle proprie abitazioni". 

"Oggi - qui il cuore della questione - abbiamo saputo che all’istituto Iris Versari nella sezione Socio psicopedagogica, non funziona il riscaldamento con il risultato, tenuto conto delle fredde giornate, di pregiudicare le lezioni e creare grave disagio per gli alunni e il personale scolastico. Proprio non ci siamo, non è possibile pensare che su tanti problemi si debba sempre passare da una fase di denuncia per risolvere solo successivamente i problemi; manca la prevenzione, manca la programmazione, manca soprattutto l’attenzione. È soprattutto da questa mancanza di attenzione rispetto ai problemi reali della gente, da questa distanza della classe politica dal Paese reale che si genera una comprensibilissima rabbia e disaffezione di tanti sfiduciati cittadini nei confronti della classe politica che in larga parte gode di tanti privilegi, costa tanto parla molto ma non risolve i problemi delle persone. Auspichiamo per il bene del Paese un deciso cambio di passo della politica".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Dea Bendata in città, azzecca la combinazione esatta: vince un milione con un euro

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Tonina Pantani al Giro: "Si è celebrata solo la Nove Colli, sembra quasi che diamo fastidio"

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

  • Coronavirus, nuova impennata di casi nel Cesenate: la mappa dei nuovi contagi

  • Coronavirus, nuova impennata di contagi: 23 casi nel cesenate e cinque decessi in regione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento