Cronaca

Cesena aderisce al Comitato promotore della Marcia Perugia-Assisi della Pace

“Nel 1951 – commenta l’Assessore alla Pace Carlo Verona – 49 donne cesenati cucirono una bandiera come segno di fratellanza tra le genti. Il suo nome originario era ‘coperta dell’amicizia tra i popoli’"

La città di Cesena ha aderito al Comitato promotore della Marcia Perugia-Assisi della Pace e della fraternità che si svolgerà domenica 10 ottobre all’insegna del motto di don Lorenzo Milani “I Care – Io ho cura”. L’adesione, fortemente voluta dalla Giunta comunale, è accompagnata inoltre dalla conferma dell’appoggio al Coordinamento nazionale degli Enti locali per la pace e i diritti umani che, dal 1986, riunisce i Comuni, le Province e le Regioni impegnate in Italia a costruire la pace promuovendo i diritti umani, la solidarietà e la cooperazione internazionale. 

“Nel 1951 – commenta l’Assessore alla Pace Carlo Verona – 49 donne cesenati cucirono una bandiera come segno di fratellanza tra le genti. Il suo nome originario era ‘coperta dell’amicizia tra i popoli’ che, dopo essere stata rinvenuta a San Vittore, è oggi esposta in Comune. Entrando infatti in Municipio tutti i cittadini e i visitatori hanno la possibilità di soffermarsi davanti a quest’opera di grande importanza per la nostra storia. Cesena è una città aperta e inclusiva che da sempre collabora alla costruzione di una società solidale. Per questa ragione, aderendo alla Marcia della Pace 2021, che si svolgerà a sessant’anni dalla prima edizione organizzata da Aldo Capitini, instancabile promotore della cultura della responsabilità e della nonviolenza, e al Comitato promotore, rinnoviamo oggi il nostro impegno ribadendo con forza i valori della solidarietà, dei diritti umani, della libertà, della giustizia, della democrazia, della fraternità e dell’inclusione. Anche lo scorso anno, abbiamo aderito all’iniziativa che, a causa dell’emergenza sanitaria, si è trasformata in una grande catena umana. Vogliamo difendere con forza i valori che ci sono più cari”.

Il Coordinamento nazionale degli Enti Locali per la Pace e i Diritti Umani rappresenta un’esperienza unica in Europa e nel mondo, attiva dal 1986, e promuove l’impegno delle Istituzioni per la pace, i diritti umani, la solidarietà e la cooperazione internazionale. Tra le principali attività del Coordinamento si annoverano: la promozione dell’educazione permanente alla pace e ai diritti umani nella scuola; l’organizzazione della Marcia per la pace Perugia-Assisi e delle Assemblee dell’Onu dei Popoli; la promozione della diplomazia delle città per la pace, il dialogo e la fratellanza tra i popoli; lo sviluppo della solidarietà internazionale e della cooperazione decentrata contro la miseria e la guerra; la promozione di un’informazione e comunicazione di pace; la campagna per il raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo del Millennio e l’impegno per la pace in Medio Oriente e nel Mediterraneo.

Il Centro Pace Cesena, CGIL Cesena, CISL Romagna, ARCI Cesena e ACLI Forlì-Cesena promuovono la partecipazione alla Marcia della Pace di domenica 10 ottobre organizzando il trasferimento in bus alle ore 6,30 dal parcheggio dell’Ippodromo di Cesena e rientro in serata. La partecipazione è gratuita. In base alle norme vigenti per l’emergenza sanitaria “Covid-19”, l’accesso ai bus sarà subordinato al possesso e all’esibizione del Green Pass. Il programma potrà subire variazioni dovute all’evolversi dell’emergenza sanitaria; in tal caso, i partecipanti verranno tempestivamente avvisati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cesena aderisce al Comitato promotore della Marcia Perugia-Assisi della Pace

CesenaToday è in caricamento