menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Si accendono gli occhi elettronici di Icarus: dal 2 maggio scattano le multe

A pieno regime i tre nuovi varchi istituiti all'inizio dell'anno in corrispondenza di altrettanti punti di accesso alle zone a traffico limitato

Si conclude domenica 1 maggio la fase di rodaggio dei tre nuovi varchi di Icarus, istituiti all’inizio dell’anno in corrispondenza di altrettanti punti di accesso alle zone a traffico limitato. Da lunedì 2 maggio, quindi, anche le telecamere collocate in via Braschi, in via Mura Federico Comandini e in corso Garibaldi  diventeranno pienamente operative e i transiti irregolari che registreranno saranno sanzionati, come già accade dal 2013 negli altri otto punti di accesso ztl sorvegliati elettronicamente.

“Abbiamo voluto che la fase di sperimentazione si protraesse per tre mesi – specificano il Sindaco Paolo Lucchi e l’Assessore alla Mobilità Maura Miserocchi – non solo per verificare il corretto funzionamento delle apparecchiature, ma soprattutto per dare modo ai cesenati di abituarsi ai nuovi varchi e all’ampliamento della ztl. Per questo, soprattutto nell’ultimo mese, cioè da quando sono state accese le telecamere, c’è stato un particolare presidio dei varchi da parte della Polizia Municipale, che ha fatto opera di informazione  e prevenzione. E ci sembra che la maggior parte degli automobilisti cesenati abbia già metabolizzato il nuovo assetto: per il momento abbiamo a disposizione solo dati molto parziali, ma già da essi risulta evidente un andamento più corretto di quello registrato in occasione dell’istituzione dei primi varchi. Nei varchi di corso Garibaldi e di via Mura Comandini i varchi irregolari giornalieri si contano sulle dita delle mani, e anche in via Braschi (dove per altro la novità maggiore è rappresentata dall’estensione della zona a traffico limitato) il trend è incoraggiante. I tre anni di esperienza di Icarus, evidentemente, hanno aumentato in modo decisivo la tutela del centro storico dal traffico, scoraggiando i molti che in passato ignoravano volutamente i limiti. Limiti, non ci stancheremo mai di ripeterlo, istituiti per preservare la vivibilità del cuore della città, a favore di chi vi abita e di chi lo frequenta per svago o per lavoro”.
Naturalmente, anche nei nuovi varchi è in vigore la stessa disciplina  che già regola  i varchi attivati nel 2013. Le informazioni al riguardo possono essere reperite consultando il Vademecum Ztl pubblicato sul sito del Comune di Cesena.
 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento