Centro "Wellness Park", il sindaco: "Una proposta intelligente"

Il sindaco Paolo Lucchi e l'assessore Lorenzo Zammarchi commentano così l'idea di Confcommercio

Trasformare il centro storico di Cesena anche in un "Wellness park" diffuso? "Una proposta semplicemente intelligente". Il sindaco Paolo Lucchi e l'assessore Lorenzo Zammarchi commentano così l'idea di Confcommercio, che sta studiando un innovativo concept che faccia leva sul wellness per le rinnovate piazza della Libertà e Galleria Oir e il futuro sistema delle tre piazze Fabbri, Bufalini e Almerici. "Augusto Patrignani e Giorgio Piastra, strutturandola grazie al contributo dell'architetto Marcello Guidi, sono infatti partiti da due dati di fatto che per noi cesenati sono ormai modi d'essere consolidati - affermano Lucchi e Zammarchi -. La volontà di essere coinvolti in un ambito di attività fisica diffusa; la consuetudine di vivere il centro storico come il luogo della socializzazione costante e positiva".

"D'altra parte - proseguono il grande successo delle tante iniziative sportive di massa (le camminate che coinvolgono durante ogni momento dell'anno migliaia di persone; le corse podistiche ed i raduni cicloturistici di sempre maggior successo; l'abitudine di passeggiare ormai diffusissima senza limiti generazionali) confermano che l'intuizione della Wellness valley non hè ormai solo un passaggio strategico tratteggiato prima di tutti da Nerio Alessandri, ma un pezzo del nostro Dna consolidato. Ed allo stesso tempo, il successo delle tante iniziative che si svolgono in centro storico (ognuno di noi ha ancora negli occhi le immagini gioiose delle migliaia di persone che nei venerdì di luglio hanno riempito le nostre vie dello shopping di colori ed allegria, così come, per restare ad esempi recenti, nessuno può negare il successo al di là delle aspettative di "Piazze di cinema" edizione 2017) confermano come ognuno di noi condivida un bisogno quasi fisico di sentirsi cesenate, anche grazie all'evoluzione della tradizionale "vasca" da Piazza del Popolo, alla Barriera, alla (fra pochi mesi) nuova Piazza della Libertà".

"Ben venga quindi un progetto come quello di Confcommercio che intende valorizzare l'intero centro storico (non limitandosi a Piazza della Libertà che, anche a partire da un'area dedicata alle famiglie, acquisirà gradualmente una propria nuova identità), offre una prospettiva di rilancio anche a fini sportivi per Galleria Oir - che langue da sin troppi anni e che abbiamo la necessità di rilanciare grazie ad un impegno corale di imprenditori, Associazioni, Comune - e costruisce un percorso di benessere che deve sommarsi a quelli consolidati dello shopping e della cultura diffusi nel nostro bellissimo centro storico", continuano.

"Nelle settimane scorse ci siamo detti che il rapporto tra Associazioni, Sindacati, Amministrazione comunale, dovrà fare un salto di qualità, passando da una ormai troppo rigida "concertazione", per giungere ad una ben più utile e sfidante "condivisione strategica" - concludono -.  La proposta di Confcommercio, che evita le improvvisazioni per aprire ad un progetto ben strutturato, va esattamente in questa direzione. Ed anche per questo già nelle prossime settimane, esaminando assieme il progetto e provando ad articolarne gli sviluppi concreti, metteremo in campo un impegno preciso, capace di indicare anche una tempistica possibile di realizzazione dello stesso".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • Bonaccini: "La regione torna 'gialla' da domenica. No al coprifuoco natalizio"

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Coronavirus, tornano a salire i contagi nel Cesenate. E si piangono altre vittime

Torna su
CesenaToday è in caricamento