Cronaca

Centro storico, dopo le tensioni si tenta di riannodare i fili del dialogo

Piena disponibilità di riannodare il filo di un confronto propositivo sul centro storico, a partire da una serie di temi già lanciati dall’Amministrazione. "Fermo restando, in ogni caso, che rimane confermato il crono programma"

Piena disponibilità di riannodare il filo di un confronto propositivo sul centro storico, a partire da una serie di temi già lanciati dall’Amministrazione. "Fermo restando, in ogni caso, che rimane confermato il crono programma già reso noto per i lavori di piazza della Libertà", precisa una nota..

A cinque giorni dalle contestazioni in Consiglio comunale, il Sindaco di Cesena Paolo Lucchi, l’Assessore alle Attività Produttive Tommaso Dionigi e l’Assessore ai Lavori Pubblici Maura Miserocchi scrivono una lettera aperta al Comitato “Centro anch’io”, promotore della manifestazione del 17 settembre, e a tutti i cesenati per fare il punto della situazione non solo sul progetto di riqualificazione di piazza della Libertà, ma più in generale sul futuro del centro di Cesena, a partire proprio dalle istanze avanzate nei mesi passati proprio dal Comitato e dal percorso di confronto e dalle varie iniziative svoltesi dall’inizio del 2015.
 

Tre i punti salienti. In prima battuta, Sindaco e Assessori ricordano l’introduzione della possibilità di sosta gratuita notturna nei parcheggi in struttura per i residenti del centro, dando così risposta a numerose richieste in tal senso arrivate nel corso degli ultimi anni. Viene poi affrontata la questione del city manager per il centro storico e della disponibilità di finanziamenti per le iniziative di animazione e valorizzazione. Proposte su cui gli amministratori cesenati concordano in pieno, come dimostra la già cospicua partecipazione economica per le iniziative di Zona A (100.000 euro la somma stanziata dal Comune a fronte dei 4000 euro messi dalle associazioni di categoria) e l’impegno assunto in linea con la mozione approvata dal Consiglio comunale lo scorso 30 luglio per stanziare nuovi fondi specifici nel bilancio 2016. Ma per creare la figura del city manager occorrono fondi ad hoc e di fronte a questo quadro Sindaco e Assessori rilanciano, chiedendo al Comitato la disponibilità a identificare un modello di cofinanziamento che veda il coinvolgimento dei commercianti stessi.
 

Infine, si arriva al nocciolo della questione: gli imminenti lavori di piazza della Libertà. Su questo punto l’Amministrazione è chiara: non c’è nessuna intenzione di subordinare l’avvio dei lavori alla realizzazione di altri progetti relativi alla sosta. “Anche perché già ora – recita una nota - l’offerta di parcheggio a Cesena risulta buona, sostenuta anche da iniziative come la recente riduzione delle tariffe nei parcheggi in struttura e la positiva esperienza dei parcheggi scambiatori + bus di scambio (300mila gli utenti attesi per il 2015). Ed è proprio su questo aspetto che l’Amministrazione lancia al Comitato la proposta di lavorare insieme per avviare una campagna di comunicazione positiva per promuovere le opportunità di sosta nel centro storico di Cesena”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centro storico, dopo le tensioni si tenta di riannodare i fili del dialogo

CesenaToday è in caricamento