Centro storico, Confesercenti: "Sosta gratis dalle 17,30, meno tasse e più eventi"

Alla vigilia della 'Carta bianca' sul centro storico, incontro in cui il Comune esporrà le sue proposte per il rilancio del cuore della città, Confesercenti fa l'elenco dei "desiderata", in particolare su occupazione di suolo pubblico e sosta a pagamento

Affrontare i problemi del centro storico nella loro interezza e non focalizzandosi solo su piazza della Libertà: è la richiesta che viene da Confesercenti. Alla vigilia della 'Carta bianca' sul centro storico, incontro in cui il Comune esporrà le sue proposte per il rilancio del cuore della città, Confesercenti fa l'elenco dei “desiderata”, in particolare su occupazione di suolo pubblico e sosta a pagamento.
 

Spiegano Vanni Zanfini, presidente Confesercenti sede di Cesena, e Graziano Gozi, direttore Confesercenti Cesenate: “Nella nostra città, da diversi mesi l’attenzione è concentrata solo su Piazza della Libertà. Le posizioni sono ampiamente note e come Confesercenti siamo contrari alla soppressione del parcheggio e saremmo favorevoli all’intervento con la previsione di parcheggio sotterraneo. Ribadito il concetto, siamo dell’idea che sia necessario non limitarsi a parlare solo di Piazza della Libertà, che è importante, ma da sola non rappresenta l’interezza di una discussione seria sul centro storico”.
 

"BENE LE AZIONI DEL COMUNE". Quindi si riconosce la positività di alcune azioni dell'amministrazione comunale: “Abbiamo apprezzato alcune scelte fatte negli ultimi tempi dall’amministrazione comunale: gli incentivi una tantum per le nuove imprese, la no tax area, le iniziative adottate –anche su nostra specifica richiesta - nel periodo natalizio. Ci fa piacere che l’amministrazione, dopo aver accertato che non si era verificato alcun problema durante il periodo natalizio, abbia accolto la nostra richiesta per proseguire con il doppio senso di circolazione in Via Cesare Battisti; richiesta che era stata avanzata anche da una missiva firmata da oltre 150 imprenditori del centro, fiduciosi che questo provvedimento possa essere un punto cardine per riuscire a portare avanti le aziende in questi tempi segnati da una profonda crisi”.
 

STRISCE BLU E SUOLO PUBBLICO. Quindi le richieste di Zanfini e Gozi: “Chiediamo di proseguire anche con la fine della sosta a pagamento alle 17,30 e con misure legate al tema della sosta come la riduzione delle tariffe o la semigratuità della prima ora. Importante, inoltre, lavorare per migliorare l’arredo urbano, che rappresenta un elemento importante per la città turistica. E ancora, dopo aver dimezzato (sempre grazie ad una proposta di Confesercenti) l’importo dell’occupazione del suolo pubblico per i pubblici esercizi che non posseggono slot machine, chiediamo un ulteriore passo avanti, dimezzandolo nuovamente – sempre per i locali slot free - perché tavoli e sedie all’aperto sono simbolicamente apertura e socialità della città e delle città turistiche in particolare”.
 

EVENTI. Quindi un occhio agli eventi: “E' fondamentale l’impegno sugli eventi di qualità, che per noi sono uno straordinario veicolo di valorizzazione della città. Chiediamo quindi all’amministrazione di partecipare e sostenere l’organizzazione degli stessi e di sostenere le botteghe storiche, che possono essere “un pezzo” del percorso turistico, con incentivi e specifiche targhe di riconoscimento”.
 

TURISMO. Infine Zanfini e Gozi di Confesercenti chiedono di credere nelle potenzialità del turismo: “In occasione della presentazione della ricerca sulla tassa di soggiorno, abbiamo esposto alcune considerazioni che intendono coniugare i temi del turismo con quelli del centro storico di Cesena. Come Confesercenti riteniamo infatti che il turismo possa diventare sempre più un importante segmento della nostra economia. Per questo vorremmo che le risorse provenienti dall’imposta di soggiorno fossero utilizzate per campagne promozionali e pacchetti turistici integrati, per valorizzare il centro storico e tutto il territorio, preferibilmente facendo sinergia con altri comuni del cesenate”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il tir va troppo piano e insospettisce la polizia stradale, multato "furbetto" del cronotachigrafo

  • E45, in 5 in auto multati dalla Polizia stradale. 26 sanzioni anche per gli amici che arrivano in caserma

  • Ondata di furti nella notte, l'intera frazione sotto choc: sottosopra una decina di case

  • Emilia Romagna a rischio zona rossa automatica, Bonaccini frena: "Quel limite non passerà"

  • Il Covid continua ad uccidere nel Cesenate: 5 morti e 132 nuovi contagi

  • Disobbedienza civile dei ristoranti, apertura nonostante il blocco: anche a Cesena la protesta

Torna su
CesenaToday è in caricamento