rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca

Piazza della Libertà, il Comitato a Lucchi: "Iniziamo un dialogo sul centro"

Giangrandi ha attaccato il primo cittadino, accusandolo di "monologhi, senza un vero e proprio dialogo", elencando le assenze di Lucchi in una serie di incontri organizzati dopo il confronto del 31 dicembre scorso

Un appello "ad abbassare i toni", ma allo stesso tempo l'invito al sindaco Paolo Lucchi a costruire "un dialogo sul futuro del centro". Marco Giangrandi, presidente del comitato "C'entro anch'io", è intervenuto sulla protesta avvenuta giovedì scorso in consiglio comunale contro i lavori in Piazza della Libertà, che inizieranno il 18 ottobre prossimo. Giangrandi ha attaccato il primo cittadino, accusandolo di "monologhi, senza un vero e proprio dialogo", elencando le assenze di Lucchi in una serie di incontri organizzati dopo il confronto del 31 dicembre scorso. Il presidente ha ricordato che Lucchi ha parlato "di parcheggi alternativi e della figura di un city manager, che non si sono realizzati". L'invito è quello di un "incontro formale, con una conversazione in toni civili, senza monologhi dell'amministrazione con slide". Per quanto concerne la manifestazione in consiglio comunale, Giangrandi ha ammesso che qualcuno "ha alzato l'asticella del buon senso", ma che gli attivisti "sono uniti" e che "potranno avere l'appoggio di tutto il comitato" qualora vi fossero delle conseguenze penali. Secondo il presidente del comitato, sarebbe stato opportuno interrompere il consiglio comunale per stemperare la tensione e dialogare con i manifestanti.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piazza della Libertà, il Comitato a Lucchi: "Iniziamo un dialogo sul centro"

CesenaToday è in caricamento