Centro benessere "senza veli"? La protesta: "Il naturismo è per le famiglie, non c'entra col sesso"

"Naturista" non vuol dire "libertino" e non ha nulla a che vedere con la trasgressione sessuale: dopo la notizia di una recente apertura di un centro benessere che si definisce "il primo Centro Benessere Naturista della Romagna", arriva la protesta dell'Associazione Naturista Italiana

“Naturista” non vuol dire “libertino” e non ha nulla a che vedere con la trasgressione sessuale: dopo la notizia di una recente apertura nelle colline di  Longiano di un centro benessere che si definisce “il primo Centro Benessere Naturista della Romagna”, arriva la protesta di Marco Cattaneo, Presidente dell’Associazione Naturista Italiana. Il nuovo centro benessere “Liberty Natural Spa” aperto all’inizio di gennaio promette appunto di unire un centro benessere al naturismo, il tutto un “un luogo accogliente, elegante e caldo per un benessere senza limiti”, come recita la presentazione del sito internet. Che completa con lo slogan: “Dove non esserci è un vero peccato”. Insomma, molti i riferimenti alla sfera del sesso, in modo soft ed elegante.

Al presidente dell’A.n.ita, tuttavia, non va giù l’utilizzo del termine “naturista”: “Il naturismo, pratica e filosofia di vita esistente da secoli, si fonda certamente sulla nudità in comune ma nel pieno rispetto di noi stessi, della natura e degli altri, e nulla ha a che fare col mondo della trasgressione e del sesso. Le realtà naturiste pullulano di famiglie, bambini, ragazzi, anziani, etc. La nostra associazione si sforza da quasi cinquant'anni di trasmettere i valori e la cultura naturista in un panorama – quello italiano – che, per motivi storici che qui sarebbe lungo analizzare, fatica ad accogliere e percepire in modo corretto”.

Sempre nella presentazione online del centro benessere, accanto a gallerie fotografiche che indicano una club di un certo lusso, si specifica il taglio dell’accoglienza, improntata alla massima “libertà” e riservatezza: “Un luogo immerso nel verde con vista mare dove si privilegia uno stile di vita libertino, l'accoglienza fa sentire ogni ospite unico in un ambiente molto familiare”, con la presenza di stanze “per un relax lontano dalle insidie quotidiane”.

Niente contro il locale in sé, precisa Cattaneo: “Pur rispettando, come è evidente, l'assoluta libertà dell'iniziativa privata di centri declinati in qualsivoglia maniera e aventi qualsivoglia finalità – nessun giudizio morale quindi – non possiamo tacere sulla mistificazione che ancora una volta viene fatta sul mondo naturista. Ciò è frutto di una disinformazione che va colmata”.

SEGUITECI SU FACEBOOK, CLICCATE SU "MI PIACE":

FB-CT-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

  • Covid, il bollettino: 92 nuovi positivi nel Cesenate nelle ultime 24 ore. Un altro morto nell'area del Rubicone

  • Scende l'indice Rt in regione ma salgono i positivi nel Cesenate. Si piange un'altra vittima

  • Bonaccini: "Emilia Romagna arancione? Curioso. Per Natale valutiamo aperture"

Torna su
CesenaToday è in caricamento