"Cento giorni alla maturità" con strascico di raid vandalico: la protesta

Il raid vandalico è avvenuto lunedì sera nei dintorni del frequentato locale cesenate e non ha mancato di suscitare le proteste di chi si è svegliato il giorno dopo costretto a far fronte ad un danno

Danni a portoni delle case e a diverse auto nei dintorni del teatro Verdi, in pieno centro cittadino. Il raid vandalico è avvenuto lunedì sera nei dintorni del frequentato locale cesenate e non ha mancato di suscitare le proteste di chi si è svegliato il giorno dopo costretto a far fronte ad un danno. Una vittima, che ha pubblicato la sua esperienza sulla pagina Facebook di sicurezza partecipata “Cesena sicura” ha spiegato di aver visto la propria porta d'ingresso danneggiata, con un forte calcio, intorno alle 4 di notte e di aver scorto due giovani in fuga di corsa. “Hanno danneggiato auto parcheggiate, rompendo specchietti, prendendole a calci e danneggiando la carrozzeria”, spiega la segnalazione.

Lunedì sera era in corso al Verdi la festa dei “Cento giorni alla maturità”, un evento che ormai è diventato uno dei “nuovi classici” per le giovani generazioni. In alcune città l'evento ha riempito le piazze di migliaia di studenti delle classi quinte. Si festeggiano i cento giorni che dividono dall'esame di maturità, con una cena e poi balli. La serata si è conclusa intorno alle 3 e mezza di notte. Per i due autori dei vandalismi probabilmente in questi “cento giorni” servirà un notevole corso di recupero se quest'estate vorranno considerarsi “maturi” anche sotto il profilo sociale e non solo scolastico.

La festa ha attirato centinaia di teeneger e non si vuole certo criminalizzarli tutti. A partire dalla stessa segnalante: “Un ragazzo che stava arrivando in quel momento li ha visti scappare, si è scusato perché non ci poteva essere di aiuto. Chiedo tra coetanei di placare, non fomentare questi atteggiamenti gratuiti. Non è sostenibile una cosa del genere”. Dal 'Verdi', intanto, fanno sapere che era regolarmente in servizio il loro personale di vigilanza, ma che di solito questi gesti vengono fatti quando gli artefici sono ben sicuri di essere lontani dagli occhi della sicurezza interna del locale, che cerca di controllare anche la porzione di strada antistante il locale. Nessun problema, invece, martedì sera: il 'Verdi' ha accolto una convention aziendale che però è terminata ben prima delle 4 di notte. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonaccini: "La regione torna 'gialla' da domenica. No al coprifuoco natalizio"

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • Focolaio di Covid all'interno dell'ospedale, il sindaco: "Situazione di emergenza"

  • Coronavirus, tornano a salire i contagi nel Cesenate. E si piangono altre vittime

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

Torna su
CesenaToday è in caricamento