rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Cronaca Cesenatico

Cene non pagate, rapine all'Iper e coltelli: arresti e denunce a Cesenatico

Un arresto e sette denunce: questo il bilancio dei controlli messi in atto negli ultimi giorni dalla Compagnia Carabinieri di Cesenatico, soprattutto in orario serale e notturno.

Un arresto e sette denunce: questo il bilancio dei controlli messi in atto negli ultimi giorni dalla Compagnia Carabinieri di Cesenatico, soprattutto in orario serale e notturno. Le manette sono scattate per K.R.V, un bulgaro di 42 anni in Italia senza fissa dimora, arrestato con l’accusa di lesioni personali, violenza privata ed estorsione. I Carabinieri hanno dato esecuzione a Cesenatico, mentre si aggirava per le vie del centro, all’ordine per la carcerazione emesso lo scorso dicembre dalla Procura della Repubblica di Asti, dovendo lo stesso scontare una pena di 4 anni e 7 mesi di reclusione per tali reati. L’arrestato, ultimate le formalità di rito, è stato condotto al carcere di Forlì.

COLTELLI E MAZZE - Un ventenne residente nel bolognese è stato denunciato dopo essere stato sorpreso sulla via Emilia a bordo della propria auto in possesso di un coltello a ventaglio con lama di 10 centimetri. L’accusa è porto di armi od oggetti atti ad offendere. Stessa denuncia per un 33enne albanese residente a Cesena, trovato in possesso di una mazza da baseball. Un coltello a serramanico di 10 centimetri è stato invece trovato nell’auto di un bulgaro di 33 anni: anche per lui è scattata la denuncia.

RAPINA AL CENTRO COMMERCIALE - Due italiani di 31 e 33 anni residenti a Cesenatico, al termine delle indagini, sono stati denunciati dai militari della Stazione di Savignano per “rapina impropria in concorso”. Gli stessi, nella serata di domenica scorsa, per procurarsi la fuga dopo aver rubato del materiale all’interno di un negozio dell’area commerciale del “Romagna Shopping Valley”, hanno colpito con violenza al volto e sul corpo l’addetto alla vigilanza del negozio.

SULL’ADRIATICA - Un cinquantottenne di origine marocchina è stato denunciato nella tarda serata di venerdì mentre si aggirava a piedi con fare sospetto nell’area di un distributore di carburante sull’Adriatica, all’altezza del centro di Cesenatico. E’ stato trovato senza documenti d’identità ed in possesso di un coltello a serramanico, quindi denunciato per porto di armi od oggetti ad offendere. Successivamente sottoposto a rilievi fotosegnaletici, è emerso che lo stesso era stato già colpito da decreto di espulsione emesso dal Questore di Forlì – Cesena.

CENA MA NON PAGA - un quarantanovenne, residente nel bresciano, è stato intercettato dai militari dell’Aliquota Radiomobile, nella tarda serata di venerdì sul lungomare di Valverde, dopo che era fuggito da un ristorante, dove aveva cenato, senza aver pagato il conto. Sottoposto a perquisizione personale, è stato trovato in possesso di un cutter con lama di circa 7 cm e quindi denunciato per porto di armi od oggetti ad offendere.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cene non pagate, rapine all'Iper e coltelli: arresti e denunce a Cesenatico

CesenaToday è in caricamento