rotate-mobile
Cronaca

Celebrati il centenario della nascita di don Giussani ed i 60 anni di Cl a Cesena: Teatro Verdi gremito

Dopo il saluto del Vescovo il messaggio del sindaco, che ha ricordato “i segni lasciati da don Giussani a Cesena in tanti che lo hanno seguito allora e lo seguono anche oggi”

In un Teatro Verdi gremito in ogni ordine da circa 400 persone giovedì sera Comunione e Liberazione ed il Centro culturale Campo della Stella hanno celebrato il centenario della nascita di don Giussani ed i 60 anni di Cl a Cesena. Dopo il saluto del Vescovo ed il messaggio del sindaco, che ha ricordato “i segni lasciati da don Giussani a Cesena in tanti che lo hanno seguito allora e lo seguono anche oggi”, toccante è stata la testimonianza di don Ernesto Giorgi, primo presidente di GS a Cesena. La  serata si è poi snodata fra video, canti e gli interventi del filosofo Carmine Di Martino e del giornalista Michele Brambilla. Entrambi sono partiti dal loro primo travolgente incontro con Giussani, evidenziando la carica di umanità del cristianesimo che si sprigionava dalla sua persona nell’incontro con l’altro. Passando poi a toccare quella che è oggi la presenza di Comunione e Liberazione, dopo la morta del fondatore, hanno auspicato che la novità di esperienza cristiana da lui generata possa mantenere la freschezza originaria nel popolo da lui generato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Celebrati il centenario della nascita di don Giussani ed i 60 anni di Cl a Cesena: Teatro Verdi gremito

CesenaToday è in caricamento