rotate-mobile
Mercoledì, 7 Dicembre 2022
Cronaca Cesenatico

Celebrato il 78esimo anniversario della Liberazione di Cesenatico: "Ricordiamo giorni cupi, affinché non tornino più"

I luoghi del ricordo in questo giovedì 20 ottobre sono stati Ponte Ruffio, la Rocca Malatestiana di Cesena e il Cimitero Cittadino

Una delegazione in rappresentanza delle forze politiche, sociali, combattentistiche e miliari, partendo dal Municipio cittadino si è recata a deporre corone di alloro nei luoghi che ricordano i Caduti Partigiani a Ponte Ruffio, alla Rocca di Cesena e al Cimitero Cittadino. Alle ore 10.30 presso il Cimitero Cittadino è stata celebrata celebrata una Santa Messa in ricordo della 264 vittime.

In rappresentanza dell’Amministrazione Comunale erano presenti il Sindaco Matteo Gozzoli, il Vicesindaco Lorena Fantozzi e gli assessori Jacopo Agostini, Mauro Gasperini ed Emanuela Pedulli oltre a una delegazione della Polizia Locale di Cesenatico e il Gonfalone cittadino. Alla celebrazione hanno preso parte le rappresentanze dei comandi locali di Capitaneria di Porto, Guardia di Finanza e Carabinieri insieme all’ANPI Cesenatico.

“L’occupazione nazifascista e tutti i crimini commessi sono un orrore che ha toccato da vicino  la nostra comunità. Parliamo di un periodo cruciale e doloroso che non ha risparmiato nessuno e che ancora vive nei ricordi e nei racconti. Quella deriva e quel clima vanno sempre tenuti a mente, studiati, approfonditi e capiti ogni giorno di più. Celebrare la liberazione di Cesenatico significa celebrare un giorno di festa ricordando i giorni più cupi, affinché non ritornino mai più", il commento del sindaco Matteo Gozzoli. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Celebrato il 78esimo anniversario della Liberazione di Cesenatico: "Ricordiamo giorni cupi, affinché non tornino più"

CesenaToday è in caricamento