menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Ce l'hai la birra?", ma in verità era un fiume di eroina anche per giovanissimi: 5 arresti

Duro colpo al mercato della droga pesante messo a punto dai Carabinieri di Cesena, comandati dal capitano Fabio Di Benedetto

Duro colpo al mercato della droga pesante messo a punto dai Carabinieri di Cesena, comandati dal capitano Fabio Di Benedetto. Dopo mesi di osservazione nei pressi della stazione ferroviaria, registrazione di video e controllo di persone che si rifornivano di droga, i militari sono riusciti a concludere un'indagine che ha portato all'emissione di 5 ordini di custodia cautelare per detenzione di droga ai fini di spaccio. Secondo le accuse il gruppetto, formato da 4 uomini e una donna, di 44 anni, tutti anche consumatori di eroina, acquistava la merce a Ravenna quasi quotidianamente per evitare di farsi trovare con grandi quantitativi di merce, e poi rivendeva a Cesena, in zona Stazione.

Il vero capo del gruppo era la donna, quella che teneva i contatti con i clienti e con il tunisino trentenne (tra i 5 arrestati) che la riforniva di eroina con cadenza quasi giornaliera. "Sei regolare?", "Ce l'hai un po' di birra oggi?": queste secondo i carabinieri le domande in codice per chiedere alla donna se aveva la droga. Lei, molto sveglia, nel giro dei mesi di osservazione ha cambiato spesso il cellulare per evitare di essere beccata. Fermata due volte, una volta ha ingerito le varie dosi e l'altra se n'è disfatta nascondendola in una stanza in cui la stavano controllando. In qualche occasione è avvenuto anche che vendessero metadone perché non era arrivata l'eroina. Questo a dimostrare come i clienti, una volta entrati nel giro, non potessero più farne a meno della loro dose quotidiana.

Purtroppo c'è da segnalare il fatto che proprio tra quei clienti anche dei ragazzi poco più che maggiorenni, entrati in un circolo dal quale non è così semplice uscire.  In totale sono stati trovati 100 grammi di eroina e una trentina di grammi di hashish. A firmare le richieste di custodia cautelare dei cinque, tutti già noti alle forze dell'ordine, la dottoressa Federica Messina della Procura di Forlì-Cesena. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ristrutturare

Muri portanti: cosa c'è da sapere prima di modificarli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento